Delpini: “Lo sport come occasione per sperimentare la vicinanza di adulti propositivi”. I testimoni di valori e di speranza

Milano-Cortina: verso i Giochi con la fiaccola della diocesi Itinerario di 3 anni e toccherà i circa 1000 oratori ambrosiani

sport
Lo sport come opportunità di crescita e di incontro. La Fiaccola “olimpica” verrà accesa ufficialmente dall’arcivescovo di Milano il 17 ottobre al Centro Sportivo “Sandro Pertini” di Cornaredo. Un incontro tra monsignor Mario Delpini e atleti, dirigenti e allenatori delle società sportive del territorio ambrosiano. Una speciale “Fiaccola” attraverserà tutto il territorio diocesano. Lungo un itinerario che durerà tre anni. E che toccherà i circa 1000 oratori ambrosiani. Percorrendo le sette zone pastorali. E i 63 decanati in cui è suddivisa la diocesi di Milano. Un percorso educativo triennale che interesserà appunto gli oratori. le società sportive. Le scuole di ispirazione cristiana. Verso Milano-Cortina 2026.
sport

I valori dello sport

E’ il nuovo progetto “Ora Sport on fire tour“, presentato dall’arcivescovo di Milano. Monsignor Mario Delpini richiama il valore etico e formativo dello sport. La pratica sportiva. Il gioco di squadra. Lo stimolo della gara. L’attenzione inclusiva. L’alleanza tra famiglie, oratori, scuole, società sportive. Un insieme di valori, ideali, occasioni e sollecitazioni che invitano ragazzi e adolescenti a “desiderare l’incontro. A dare il meglio di sé. A intuire i valori della stima vicendevole. A sperimentare la vicinanza di adulti propositivi. Testimoni di valori e di speranza”. In ogni decanato, quindi, si attiveranno esperienze formative e sportive. Iniziative che coinvolgeranno direttamente ragazzi e ragazze. Con il contributo di diversi campioni dello sport olimpico e paralimpico.  Insegna papa Francesco: “Lo sport non è solo una forma d’intrattenimento. Ma anche uno strumento per comunicare valori che promuovono il bene della persona umana. E contribuiscono alla costruzione di una società più pacifica e fraterna”.