Ritrovata dopo secoli una reliquia di S.Giovanni Battista

Rinvenuta tra le oreficerie custodite nel Museo del Duomo di Firenze da un diacono della Cattedrale e studioso di reliquie orientali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:23

Scoperta o meglio ritrovata dopo secoli una preziosa reliquia di San Giovanni Battista. Si tratta di un osso del collo che era custodito nel reliquiario di San Simeone Stilita, contente altri 11 frammenti ossei di santi, nel Museo dell’Opera del Duomo a Firenze.

La reliquia sarà ora esposta ai fedeli nella Cattedrale di Firenze il 24 giugno, in occasione della Festa del Santo, Patrono della città di Firenze. Rimarrà poi conservata in Cattedrale in un antico reliquiario del XIX secolo, dono di un devoto.

Come è avvenuta la scoperta

La scoperta, si spiega dal Museo dell’Opera del Duomo, si deve ad Alessandro Bicchi, diacono della Cattedrale e vicedirettore dell’ufficio diocesano per l’arte sacra e per i beni culturali ecclesiastici. Questi da anni studia le reliquie della Cattedrale di Firenze, in particolare quelle provenienti dall’Oriente, i cui risultati saranno presentati in un libro scritto con un altro autore e di prossima pubblicazione.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.