Papa: “Indulgenza plenaria a chi visita gli anziani, basta anche una telefonata”

Il Papa concede l'indulgenza plenaria a coloro che prenderanno parte alla celebrazione della Giornata dei nonni, il 24 luglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:43
Roma 26/03/2019 - Papa Francesco visita in Campidoglio / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Papa Francesco (immagine di repertorio)

La Penitenzeria apostolica, “in forza delle facoltà” ad essa attribuite dal Papa, concede l’indulgenza plenaria a coloro che prenderanno parte alla celebrazione della Giornata dei nonni, il 24 luglio, partecipando alla Messa di Papa Francesco in Vaticano o alle celebrazioni che si terranno nel mondo per l’occasione.

L’indulgenza Plenaria

“Questo Tribunale della Misericordia concede ugualmente l’Indulgenza Plenaria in questo stesso giorno – comunica la Penitenzeria apostolica – ai fedeli che dedicheranno del tempo adeguato a visitare in presenza o virtualmente i fratelli anziani bisognosi o in difficoltà (come i malati, gli abbandonati, i disabili)”.

L’indulgenza viene concessa anche agli “anziani malati e tutti coloro che, impossibilitati di uscire dalla propria casa per grave motivo, si uniranno spiritualmente alle funzioni sacre della Giornata Mondiale”, seguendo le celebrazioni anche attraverso la radio e la tv. “L’indulgenza – spiega la Penitenzeria – è la remissione dinanzi a Dio della pena temporale per i peccati”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.