Papa: “Elisabetta esempio di devozione al dovere”

Papa Francesco ha inviato un telegramma di cordoglio per la morte della Regina Elisabetta II. Il cordoglio del'Arcivescovo di Canterbury

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:14
Papa Francesco incontra la Regina Elisabetta II (Foto d'archivio. Fonte: Vatican News)

Papa Francesco ha inviato un telegramma di cordoglio per la morte della Regina Elisabetta II. “Profondamente addolorato nell’apprendere della morte di Sua Maestà la Regina Elisabetta II, offre sincere condoglianze a Vostra Maestà, ai Membri della Famiglia Reale, al Popolo del Regno Unito e del Commonwealth”, esordisce il Pontefice.

“Mi unisco volentieri a tutti coloro che piangono la sua perdita nel pregare per il riposo eterno della defunta regina, e nel rendere omaggio alla sua vita di servizio senza riserve per il bene della nazione e del Commonwealth, al suo esempio di devozione al dovere, alla sua ferma testimonianza di fede in Gesù Cristo e alla sua ferma speranza nella sue promesse”.

Nel messaggio a sua firma inviato al nuovo re Carlo III, papa Francesco aggiunge: “Affidando la sua nobile anima alla misericordiosa bontà del nostro Padre Celeste, assicuro la Vostra Maestà delle mie preghiere affinché Dio Onnipotente vi sostenga con la sua grazia inesauribile mentre ora assumete le vostre alte responsabilità come re”.

“Su di voi e su tutti coloro che hanno a cuore il ricordo della vostra defunta madre, invoco l’abbondanza delle benedizioni divine come pegno di conforto e di forza nel Signore”, conclude il Pontefice.

Fonte: Vatican News

Elisabetta II conobbe cinque Papi

L’ultima stretta di mano tra un Papa e la regina Elisabetta II è avvenuta il 3 aprile 2014, quando papa Francesco l’ha ricevuta in Vaticano, insieme al principe Filippo, per una conversazione privata nello studio della Sala Nervi durata una ventina di minuti. E l’ultimo dono della regina a un Pontefice è stato una grande cesta con prodotti commestibili provenienti da varie parti del Regno Unito. Con il suo caratteristico humor britannico, Elisabetta II disse a Francesco che quei prodotti erano solo per lui e non doveva darli a nessun altro, ricorda Fausto Gasparroni per Ansa.

Papa Bergoglio è stato il quarto Pontefice incontrato dalla regina Elisabetta II: il quinto se si considera anche l’udienza con Pio XII nel 1951 a Roma quando la sovrana non era ancora sul trono.

Nelle tre precedenti visite a Roma in veste di regina, Elisabetta II, che era anche capo della Chiesa d’Inghilterra (capo istituzionale, non spirituale), aveva sempre incontrato il Papa: Giovanni XXIII nel 1961, Giovanni Paolo II nel 1980 e nel 2000.  Con Benedetto XVI, invece, c’era stato l’incontro a Edimburgo il 16 settembre 2010 durante il viaggio del Pontefice nel Regno Unito.

Arcivescovo Canterbury: “Le mie preghiere per il nuovo re”

L’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby, il primate del clero anglicano , ha dichiarato sulla morte della regina Elisabetta: “Le mie preghiere sono per il Re e la Famiglia reale. Possa Dio essere loro accanto a confortarli nei giorni, nelle settimane e nei mesi a venire”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.