Vicariato, Officina delle Opportunità per l’inserimento lavorativo

L'esigenza di offrire sostegno e accompagnamento socio-lavorativo ai soggetti economicamente più vulnerabili, ancor più nel contesto attuale in cui le persone fragili rischiano di rimanere intrappolate nella spirale della povertà

Natale

Si chiama “Officina delle Opportunità“. E ha come obiettivo l’orientamento e l’inserimento lavorativo. E’ il progetto promosso dal Vicariato di Roma. Dalla Regione Lazio. E da Roma capitale. L’iniziativa sarà presentata martedì nel Palazzo del Vicariato dal cardinale Angelo De Donatis. Con il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. E il vicepresidente della Regione Lazio, Daniele Leodori.opportunità

Opportunità per i fragili

Offrire sostegno e accompagnamento socio-lavorativo ai soggetti economicamente più vulnerabili. Ancor più nel contesto attuale in cui le persone fragili rischiano di rimanere intrappolate nella spirale della povertà. È lo scopo del progetto “Officina delle Opportunità per l’orientamento e l’inserimento lavorativo”. Un’iniziativa ad ampio raggio che vede la collaborazione del Vicariato di Roma, la Regione Lazio e Roma Capitale. Il progetto si colloca in continuità con il progetto Alleanza per Roma. Cioè con il piano solidale che i tre enti hanno sottoscritto durante l’emergenza Covid-19. E che ha dispiegato i suoi effetti sino al 31 luglio 2021. Il progetto verrà presentato all’atto della sottoscrizione del protocollo d’intesa il 13 dicembre, alle ore 14. Nella Sala Cardinale Ugo Poletti del Palazzo Apostolico Lateranense (piazza San Giovanni in Laterano, 6/A).opportunità

Povertà

Le dichiarazioni Isee di Roma e provincia rappresentano un campanello di allarme sociale. Dal 2016 al 2021 c’è stato un aumento vertiginoso di famiglie che hanno dichiarato zero. Ovvero da 41.000 a 81.000. L’analisi emerge dai dati dell’osservatorio Inps sulle richieste di Osee nei cinque anni precedenti. La crescita è stata quantificata nel 58%.