Messico, la Chiesa nel mirino della criminalità organizzata. Sacerdote ferito in un attentato a Chilapa

In tutte le messe del Messico tre settimane fa è stata fatta memoria di tutti i sacerdoti, i religiosi e le religiose che sono stati assassinati nel Paese e nell’Eucaristia è stata offerta l’intenzione di preghiera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:31
Messico
In Messico la Chiesa è nuovamente nel mirino della criminalità organizzata. In uno Stato duramente segnato dalla violenza dei narcos, un sacerdote è stato ferito in un attentato a Chilapa. In tutte le messe del Messico tre settimane fa è stata fatta memoria di tutti i sacerdoti, i religiosi e le religiose che sono stati assassinati nel Paese. E nell’Eucaristia è stata offerta l’intenzione di preghiera. Affinché il loro dolore “ci accompagni in questo cammino di pace”. Nelle chiese sono state posizionate “fotografie di questi uomini e donne che hanno donato la loro vita per il popolo di Dio. E che hanno ricevuto una morte violenta”, spiega l’episcopato messicano. 
Messico

Sos Messico

Padre Felipe Vélez Jiménez è un sacerdote della diocesi di Chilpancingo-Chilapa (Stato del Guerrero). Era al volante della sua auto, a Chilapa. Diretto a Chilpancingo. Qui è stato attaccato con colpi d’arma da fuoco. Riportando ferite al volto. Si tratta di un ennesimo attentato contro un rappresentante della Chiesa cattolica. Ricoverato in ospedale, il sacerdote, secondo quanto riporta il Centro cattolico multimediale, non è in pericolo di vita. La Conferenza episcopale messicana “deplora” l’attacco al sacerdote. Ringrazia i medici che sono intervenuti. E “condanna questi terribili eventi violenti che viviamo in Messico”. Quindi, proseguono i vescovi del paese latinoamericano, “chiediamo a Dio di concederci la pace che desideriamo. E preghiamo per la conversione dei criminali che causano tanto dolore alla società‘”. Quindi, ancora violenza contro un sacerdote in Messico. Stavolta fortunatamente con esito non mortale. Domenica 10 luglio è stato convoca tutto il Paese a una giornata di preghiera per la pace. A promuoverla la Conferenza episcopale messicana (Cem). La Conferenza dei superiori maggiori dei religiosi del Messico (Cirm). E la provincia messicana della Compagnia di Gesù.
Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.