Francesco è atterrato in Turchia. Inizia un viaggio storico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:15

Papa Francesco é arrivato in Turchia, dove compie una visita di tre giorni. L’aereo con a bordo il Pontefice è atterrato all’aeroporto internazionale della capitale Ankara. L’airbus dell’Alitalia era decollato dall’aeroporto di Fiumicino intorno alle 09.30. Dopo la partenza Bergoglio ha subito indirizzato un messaggio al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e alla nazione italiana “con fervidi auspici per il progresso spirituale civile e sociale della diletta Italia”. Il Papa scrive che con la sua visita vuole “favorire l’incontro e il dialogo tra culture diverse per rafforzare il cammino dell’unità dei cristiani e per condividere momenti di preghiera con fratelli e sorelle nella fede”.

La risposta del presidente della Repubblica non si è fatta attendere. “Santità – ha scritto Napolitano in un telegramma- desidero farle pervenire il mio ringraziamento per il messaggio che ha voluto cortesemente indirizzarmi nel momento in cui si accinge a partire per il viaggio apostolico in Turchia”. Il capo dello Stato italiano si è soffermato sull’importanza della visita: “Ankara è chiamata a svolgere un ruolo cruciale in una regione scossa da forti tensioni e sanguinosi conflitti le cui conseguenze ricadono su milioni di innocenti”. Napolitano si è detto, però, certo che la missione in Turchia del Papa “riuscirà ad alimentare la speranza in un futuro nel quale il riconoscimento costruttivo delle differenze tra culture e religioni sia percepito come una ricchezza e non come pretesto per prevaricazioni degli uni sugli altri”.

Il Pontefice sarà in Turchia dal 28 al 30 novembre. La tre giorni servirà per affrontare alcuni temi importanti. La Turchia è da sempre considerata la terra di confine tra Europa e mondo arabo: un piede in Occidente e uno in Medio Oriente. Il Papa si è mostrato più volte sensibile sulle tematiche di quell’integralismo che sta insanguinando Siria e Iraq. Ma tra le motivazione che hanno spinto il Santo Padre tra Ankara e Instanbul sono anche quelle del dialogo interreligioso (la Turchia è un Paese a maggioranza musulmana), l’incontro con la piccola comunità cattolica e, soprattutto, quello con il  Bartolomeo I.

E proprio il Patriarca di Costantinopoli ha parlato dell’incontro con Francesco in un’intervista concessa ad Avvenire. Bartolomeo ha detto di aver avvertito sin da subito una “confidenza intima” con il Pontefice, considerato un “nuovo propulsore per il cammino verso l’unità”. La visita del Santo Padre apre dunque “una nuova prospettiva nel dialogo cattolico-ortodosso”. La voce delle Chiese cristiane, ha spiegato Bartolomeo, ” deve essere armonica per poter risvegliare l’uomo contemporaneo da un torpore spirituale” che, afferma, “crea l’idolatria del concetto stesso di Dio, arrivando all’estremismo fanatico, che e’ la negazione stessa di Dio. I cristiani uniti devono parlare con un’unica voce contro questo tipo di nemico comune”.

Viaggio Apostolico di Sua Santità Francesco in Turchia (28-30 novembre 2014)

Venerdì 28 novembre 2014

13:00 (ora turca, le 12 italiane)
Arrivo all’Aeroporto Esemboğa di Ankara
Accoglienza ufficiale
VISITA AL MAUSOLEO DI ATATÜRK
Palazzo Presidenziale
CERIMONIA DI BENVENUTO
VISITA DI CORTESIA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
INCONTRO CON AUTORITÀ (Discorso del Santo Padre)
UDIENZA CON IL PRIMO MINISTRO
VISITA AL PRESIDENTE DEGLI AFFARI RELIGIOSI al Diyanet

Sabato 29 novembre 2014

09:30
Partenza in aereo dall’Aeroporto Esemboğa di Ankara

10:30
Arrivo all’Aeroporto Internazionale Atatürk di Istanbul
VISITA AL MUSEO DI SANTA SOFIA
VISITA ALLA MOSCHEA SULTAN AHMET
SANTA MESSA nella Cattedrale Cattolica dello Spirito Santo (Omelia del Santo Padre)
PREGHIERA ECUMENICA nella Chiesa Patriarcale di San Giorgio
INCONTRO PRIVATO CON S.S. BARTOLOMEO I nel Palazzo Patriarcale

Domenica 30 novembre 2014

Santa Messa in privato nella Delegazione Apostolica
DIVINA LITURGIA nella Chiesa Patriarcale di San Giorgio
Benedizione ecumenica e Firma della Dichiarazione congiunta
Pranzo del Santo Padre con SS. Bartolomeo I al Patriarcato Ecumenico (Discorso del Santo Padre)

16:45
CONGEDO all’Aeroporto Atatürk di Istanbul

17:00
Partenza in aereo dall’Aeroporto Internazionale Atatürk di Istanbul

18:40
Arrivo all’Aeroporto di Roma Ciampino

Fuso orario
Roma: +1 UTC
Ankara: +2 UTC
Istanbul: +2 UTC

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.