Stupro in strada: la gente filma divertita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

C'è qualcosa di peggio di uno stupro? Sì, la complicità di una folla divertita. È successo India, in una strada di Visakhapatnam, nell'Andhra Pradesh. In pieno giorno, tra la folla di gente, un uomo aggredisce una ragazza, che non ha nemmeno la forza di urlare. La gente intorno non fa nulla per intervenire, anzi tira fuori i telefonini dalle tasche per riprendere la scena e pubblicarla su internet.

Il fatto

Una storia di orrore, sulla pelle di una donna debole e povera, una delle tante persone disperate che vagano per le strade dell'India. Stava riposando sotto un albero, quando è stata brutalmente svegliata dal suo aguzzino.

Quest'ultimo è uno spazzino di ventitré anni di nome Siva, ubriaco, che ha approfittato della sua stanchezza e della mancanza di forze, per avvicinarsi, abbassarsi i pantaloni e consumare lo stupro.

La violenza è avvenuta sotto gli occhi di passanti e automobilisti, molti dei quali, invece di intervenire per soccorrere la vittima, si sono messi a filmare con i cellulari. “Siva l'ha aggredita e l'ha violentata – ha detto K Ssuresh, della polizia di Visakhapatnam, come riporta Il Messaggero – La cosa più scioccante è che nessuno si è preoccupato di fermarlo, mentre la vittima era troppo debole anche per urlare”. Quando la polizia è arrivata, Siva si era già dileguato, ma gli agenti sono riusciti a identificarlo e arrestarlo grazie ai video e al racconto di alcuni testimoni.

Indignazione del web

La vicenda ha suscitato l'indignazione del web. “Uno stupro in pieno giorno e nessuno si è fatto avanti per aiutare quella donna – ha scritto su Twitter Bhaskar Rao – È disgustoso. Siamo tutti diventati cinici e senza cuore. Non abbiamo il senso della giustizia”. Arunoday Mukharji, un altro utente, ha aggiunto incredulo: “Ma davvero è successo questo? Una donna violentata in una strada mentre la gente cammina senza intervenire? Sono senza parole“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.