Tre minori presi a sprangate, uomo arrestato a Milano

Un marocchino di 24 anni è stato fermato per il tentato omicidio di un 14enne e lesioni gravissime nei confronti di un 14enne e di un 15enne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:45

Un marocchino di 24 anni è stato fermato dalla polizia per il tentato omicidio di un 14enne e lesioni gravissime nei confronti di un altro 14enne e di un 15enne, picchiati con una spranga di ferro in strada a Milano. L’episodio è avvenuto alle 19 di mercoledì 5 maggio in piazzale Negrelli, dove i tre minorenni sono stati aggrediti dal marocchino e da un complice (che non è stato ancora individuato) dopo essersi dati appuntamento in rete per “chiarirsi”.

Una rissa senza motivo

Uno dei 14enne, infatti, nei giorni precedenti aveva litigato con il marocchino che lo aveva offeso e minacciato incontrandolo per strada. Ieri il nordafricano, irregolare, si è presentato con un amico e armato di una spranga lunga un metro.

Il ragazzo più grave – quello coinvolto nella discussione – ha riportato la frattura del cranio e diversi ematomi interni ma, secondo quanto riferito dai medici dell’ospedale San Paolo, è fuori pericolo. Il 15enne ha riportato una prognosi di 40 giorni per la perdita di 3 denti, mentre l’altro 14enne ne è uscito con lievi escoriazioni. Dopo il pestaggio, il marocchino è scappato ma la descrizione fornita dai feriti ha consentito ai poliziotti di rintracciarlo circa un’ora dopo in piazza Miani. Le cause della lite sono ancora da chiarire.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.