Sgominata in Germania rete Darknet pedofila: aveva oltre 400mila adepti

Piattaforma internazionale usata per lo scambio di materiale pedopornografico. Creata nel giugno 2019, ha 400 mila adepti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:29

L’Anticrimine tedesco ha scoperto, collaborando con altri organi inquirenti nazionali e stranieri, una rete internazionale di materiale pedopornografico su Darknet, che si chiama Boystown. Stando alle indagini esiste dal giugno 2019 e conta circa 400 mila adepti.

Pedopornografia aumentata in pandemia

“Dal 2019 al 2020 sono aumentati del 77% i reati in rete contro i minori e del 132% i casi di pedopornografia sempre nella rete”. Lo dice Nunzia Ciardi che guida la Polizia postale e delle telecomunicazioni.

“La pedofilia e la pedopornografia non temono il Covid – ha spiega don Fortunato Di Noto, presidente e fondatore dell’Associazione nel 1989 nel presentare il “Report 2020” -. Se nel 2020 è toccato a tutti restare a casa, questo ha significato affari d’oro per chi violenta i bambini e sfrutta il materiale prodotto con questi piccoli schiavi dei tempi moderni”.

In aggiornamento

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.