Cop 26, la ministra israeliana non entra perchè è disabile

Il caso ha provocato imbarazzo ed ha fatto intervenire il primo ministro israeliano Naftali Bennet

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:28
Karin Elharar (Photo by Flash90)

La ministra dell’ambiente di Israele Karine Elharr affetta da distrofia muscolare e costretta a deambulare su sedia a rotelle nella giornata di ieri non ha potuto partecipare alla Cop26 in quanto la conferenza era inaccessibile alle persone in carrozzella.

I fatti

Secondo l’ufficio stampa della ministra, gli organizzatori della Coop 26 – per due ore – avrebbero impedito alla stessa di entrare nell’edificio ove si svolgeva il summit con il veicolo mediante il quale la stessa era giunta. In seguito, le è stato proposto di utilizzare una navetta ma si è scoperto che non era idonea al trasporto delle persone in sedia a rotelle. A questo punto il ministro israeliano è tornato presso il proprio albergo di Edimburgo.

Le scuse

A seguito dei fatti occorsi, l’ambasciatore inglese in Israele Neil Wigan, in un tweet ha formulato le sue scuse per l’accaduto ed il primo ministro israeliano Naftali Bennet ha disposto che l’auto del ministro faccia parte del suo convoglio ufficiale affinché possa raggiungere senza alcun problema l’area dove si svolge il summit.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.