Cop26, stop alla deforestazione entro il 2030. Von der Leyen: “Dall’Ue un miliardo per le foreste”

La Dichiarazione di Glasgow sulle foreste che prevede lo stanziamento di 16,5 miliardi di euro per preservare la biodiversità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:26

I leader delle più grandi potenze mondiali riuniti oggi alla COP26 per apporranno la loro firma su un patto volto a fermare la deforestazione entro il prossimo 2030 e chiamato Dichiarazione di Glasgow sulle foreste. Il governo Usa, ha annunciato il presidente statunitense Joe Biden, si è impegnato a lavorare col Congresso per stanziare sino a 9 miliardi di dollari sino al 2030 per conservare e ripristinare le foreste, mentre la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha dichiarato “che la Commissione Ue europea darà un miliardo di euro al Global forest pledge“.

I fondi destinati

Per raggiungere questo obiettivo verranno destinati 16,5 miliardi di euro, secondo quanto anticipato alla stampa britannica dal premier inglese Boris Johnson che ha dichiarato: “Questi grandi ecosistemi brulicanti, queste cattedrali della natura, sono polmoni del nostro pianeta”. Oltre a ciò, per Johnson, questa iniziativa è fondamentale per “Limitare il riscaldamento climatico a +1,5 gradi”.

I nove miliardi Usa

Il governo degli Stati Uniti lavorerò con il Congresso per arrivare a stanziare sino a nove miliardi di dollari sino al 2030 per conservare e ripristinare le foreste, ha detto il presidente Usa, il quale ha poi ha aggiunto che la sua amministrazione ha già superato il difficile obiettivo di quest’anno con 20 milioni di ettari di riforestazione, ricordando di aver firmato un ordine esecutivo nella sua prima settimana alla Casa Bianca con lo scopo di preservare il 30% di tutte le terre e le acque Usa entro il 2030.

Von der Leyen: “Un miliardo di euro al Global forest pledge”

“I consumatori europei ci stanno dicendo sempre più chiaramente che non vogliono consumare prodotti che sono causa di deforestazione o degradazione delle foreste. Per questo presenteremo presto un regolamento per affrontare la deforestazione” che ha come fine le produzioni per l’Ue. Lavoreremo su questo “in stretta partnership con i Paesi produttori, ha detto la presidente della Commissione europea von der Leyen. “E’ in questo contesto – ha annunciato – che la Commissione europea darà un miliardo di euro all’Impegno globale per le foreste (Global forest pledge) e 250milioni in modo specifico per il bacino del Congo“.

L’importanza delle foreste

Le foreste contengono l’80% della biodiversità del pianeta ma ricevono meno dell’1% dei finanziamenti per il clima dedicati alla riduzione della deforestazione. Secondo gli ultimi studi pubblicati si stima che le stesse possono contribuire fino al 37% agli obiettivi di mitigazione del clima fissati nel precedente Accordo di Parigi risalente al 2015.

Gli altri obiettivi annunciati oggi

Nella giornata di oggi, verranno annunciati ulteriori impegni da parte dei diversi paesi, tra cui ci sarà il fondo ammontante a 1,4 milioni di dollari per la valorizzazione del ruolo delle popolazioni indigene nella conservazione della biodiversità delle foreste tropicali fondamentali per preservare il pianeta dai cambiamenti climatici

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.