Vienna, Putin collaborerà all’inchiesta sui crimini di guerra

Alcuni passaggi dell'intervista che il cancelliere austriaco Nehammer ha concesso alla Nbc dove parla del suo incontro con Putin dell'11 aprile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:58
Versailles (Francia) 29/05/2017 - vertice Francia-Russia/ foto Gwendoline Le Goff /Insidefoto/Image nella foto: Vladimir Putin

Vladimir Putin “collaborerà all’inchiesta internazionale” sui crimini di guerra commessi secondo la comunità internazionale dalle forze russe in Ucraina: lo ha detto lo stesso presidente russo al cancelliere austriaco, Karl Nehammer, durante il loro incontro a Mosca lo scorso 11 aprile. Intervistato dalla Nbc, Nehammer ha inoltre riferito che Putin “non si fida del mondo occidentale. Quindi, questo sarà il problema in futuro”, ha aggiunto. L’intervista, di cui è stata pubblicata un’anticipazione, verrà trasmessa oggi. 

Il cancelliere austriaco non ha specificato a quale inchiesta si riferisse il presidente russo, in particolare se a quella della Corte penale internazionale oppure a quella dell’Onu, ma ha sottolineato, sempre parlando del leader russo: “Mi ha detto che non si fida del mondo occidentale”. 

Nehammer è stato il primo leader europeo a incontrare Putin dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina lo scorso 24 febbraio. Il presidente Putin, ha affermato ancora il cancelliere austriaco davanti alle telecamere della Nbc, ragiona “nella sua logica di guerra” e pensa che stia vincendo la guerra.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.