Merkel: “Germania in nuova pandemia. Varianti Covid più letali”

Merkel: "La Germania sarà in lockdown rafforzato a Pasqua a causa di una nuova variante Covid-19 molto più contagiosa e letale"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:40
Merkel Germania
La cancelliera tedesca Angela Merkel

La Germania sarà in lockdown rafforzato durante il fine settimana di Pasqua. Lo ha annunciato oggi la cancelliera tedesca Angela Merkel di fronte all’aumento esponenziale dei contagi nel Paese delle ultime settimane dovute a una nuova variante “molto più letale” di Covid-19.

La maratona del vertice di Berlino

Dopo quasi dodici ore di trattative al vertice iniziato ieri a Berlino sulle misure restrittive, la Merkel ha trovato un accordo con i rappresentati degli stati federati della Germania per il prolungamento del lockdown fino al 18 aprile.

La lunga conferenza ha visto la cancelliera battagliare con i governatori per irrigidire le misure del lockdown. La riunione ha subito una pausa di circa sette ore, proprio per l’insoddisfazione della Merkel, che ha proseguito a trattare in un piccolo gruppo.

Vaccini
Coronavirus in Germania

La nuova stretta anti Covid

Le nuove regole prevedono: la maggior parte dei negozi saranno chiusi e le funzioni religiose annullate nel fine settimana di Pasqua, dal primo al 5 aprile; i raduni, come ad esempio i pranzi all’aperto, saranno vietati.

C’è inoltre l’intenzione di chiudere le scuole nel caso in cui l’incidenza settimanale superasse i 200 nuovi contagi su 100 mila abitanti e l’ipotesi di una chiusura totale durante le festività di Pasqua. Possibile anche la serrata dei supermercati fra il 1 e il 5. Misura, quest’ultima, particolarmente drastica che Merkel aveva concordato con il vicecancelliere, il sindaco di Berlino e il presidente della Baviera, ma che sembra non abbia ottenuto l’approvazione degli altri governatori.

Merkel: “Germania in nuova pandemia causa varianti”

La Germania è entrata in una “nuova pandemia” a causa della diffusione delle varianti del Covid-19, ha esordito oggi la cancelliera tedesca Angela Merkel annunciando le nuove misure restrittive più severe al termine della maratona di colloqui con i leader regionali a Berlino.

“Abbiamo un nuovo virus. E’ molto più letale, molto più infettivo e contagioso per molto più tempo”, ha detto in conferenza stampa. “La situazione è grave. Il numero di casi sta aumentando in modo esponenziale e i posti in terapia intensiva si stanno riempiendo di nuovo”.

Ad oggi, secondo i dati della John Hopkins University, la Germania ha oltre 2 milioni 600 mila positivi da inizio pandemia (decima Nazione al mondo) e 75.011 morti (peggio solo altre otto Nazioni, tra cui l’Italia).

Merkel: “AstraZeneca rispetti impegni”

La cancelliera tedesca è intervenuta anche sui ritardi delle spedizioni delle dosi vaccinali dichiarando di sostenere la minaccia della Commissione europea di bloccare le esportazioni del vaccino AstraZeneca se l’Ue non ricevesse le consegne programmate.

“Abbiamo un problema ben noto con AstraZeneca”, ha osservato in conferenza stampa a Berlino, affermando di “sostenere” le pressioni esercitate sul laboratorio britannico dal presidente della commissione Ursula von der Leyen, che ha recentemente minacciato di vietare le esportazioni del vaccino dall’Ue se i tempi di consegna e la quantità delle dosi di vaccino pattuite non saranno rispettate.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.