Mattarella: “Con la pandemia è aumentata la povertà, bisogna agire subito”

Il messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la Giornata Mondiale dell'Alimentazione che si celebra il 16 ottobre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:26
Sergio Mattarella vittime mafie
Il Capo di Stato, Sergio Mattarella (Foto © Quirinale)

“La Giornata Mondiale dell’Alimentazione offre una preziosa opportunità di riflessione sulle drammatiche conseguenze della pandemia, segnate dall’aumento dei livelli di povertà e malnutrizione. Lo stato della sicurezza alimentare nel mondo è sensibilmente peggiorato. La comunità internazionale dovrà saper dare adeguato seguito alle raccomandazioni del recente vertice sui sistemi alimentari, valorizzando le naturali sinergie del sistema Onu e le competenze delle agenzie delle Nazioni Unite insediate a Roma”. Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione voluta dalla Fao e che si celebra domani, 16 ottobre.

Mattarella: “Raggiungere l’obiettivo ‘fame zero'”

“L’Italia, Presidente di turno del G20, ha assunto come temi quelli di People, Planet e Prosperity”, prosegue Mattarella. “Si tratta di riprendere uno degli intenti più ambiziosi dell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile: ‘sconfiggere la fame’. La Dichiarazione di Matera sulla sicurezza alimentare e l’iniziativa tesa a mobilitare una nuova ‘coalizione per il cibo’, sono punti fermi da cui muovere, nel pieno rispetto delle culture alimentari di ciascuno, consapevoli che non esistono soluzioni preconfezionate per raggiungere l’obiettivo ‘fame zero‘”.

Per il presidente della Repubblica, “la sostenibilità ambientale è a sua volta cruciale a questo fine e interpella l’impatto climatico determinato dalla stessa produzione agricola e dall’allevamento. La COP26 sul clima, che vede coinvolta l’Italia in partenariato con il Regno Unito, costituirà una tappa importante di un percorso di attenzione al rapporto tra nutrizione e cura dell’ambiente, tema essenziale – conclude – se vogliamo consegnare alle giovani generazioni un futuro ricco di opportunità“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.