Doppio incidente mortale sul lavoro, dopo l’ex sindaco morto anche un operaio

Sia l'ex sindaco sia l’operaio sono rimasti schiacciati da una lastra che è scivolata dal camion dove era fissata con delle braghe

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01
Il cantiere dove si è verificato l'incidente a Gressan (Fonte: AostaSera)

Doppio incidente mortale sul lavoro in due giorni. Oggi si è spento anche Velio Dal Dosso, l’operaio di 51 anni che ieri pomeriggio è stato travolto da una lastra di cemento che stava scaricando in un cantiere di Gressan, in Valle d’Aosta. Lo riporta FanPage.

È la seconda vittima del tragico incidente sul lavoro che si è verificato martedì in frazione Barral. Ieri era morto, subito dopo il ricovero, anche Sandro Pepellin, di 70 anni, ex sindaco di Jovencan e titolare dell’impresa edile che stava costruendo un b&b.

Il tragico incidente che ha ucciso due persone

Da quanto ricostruito, sia l’imprenditore che l’operaio sono rimasti schiacciati dalla lastra che probabilmente si è improvvisamente sfilata dalle braghe con cui era legata su un camion ed è scivolata fuori, finendo sull’impresario e sul suo dipendente, che dovevano scaricare il mezzo. Erano passate da poco le 16.30. Entrambi portati in ospedale, le loro condizioni erano apparse subito molto gravi. Pepellin è morto subito dopo il ricovero mentre il 51enne Dal Dosso era stato ricoverato in Rianimazione. Oggi, la morte.

L’ultimo cantiere dell’ex sindaco

Per l’imprenditore ed ex sindaco si trattava dell’ultimo cantiere prima della pensione, come ha ricordato l’attuale primo cittadino di Jovençan, Riccardo Desaymonet.

“Quando si apprende di una tragedia nel mondo del lavoro rimaniamo tutti colpiti. Questa volta a lasciarci non è soltanto un lavoratore, un imprenditore, ma è soprattutto un uomo apprezzato e un Sindaco, perché sindaci si rimane per sempre. E Sandro lo è stato per più mandati nella sua amata Jovençan. Oltre ad aver rivestito anche la carica di Presidente della Comunità montana Mont-Emilius, ha ricoperto egregiamente il ruolo di Responsabile politico dell’area sociale all’interno del Celva. Amministratore lungimirante e competente, ha sempre lavorato in modo tangibile per la sua Comunità e per l’intero territorio valdostano”, questo il ricordo di Franco Manes, presidente del Celva (il Consorzio degli enti locali della Valle d’Aosta) ricorda l’ex sindaco di Jovencan rivolgendo le condoglianze alla famiglia e a tutta la Comunità di Jovençan.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.