Hamas chiede la tregua e lo scambio con mille detenuti palestinesi

Hamas propone a Israele una tregua e lo scambio degli ostaggi israeliani tenuti a Gaza con il rilascio di 700-1000 prigionieri palestinesi ora nelle carceri israeliane

democrazie
Gaza. Foto: Vatican News

I fondamentalisti di Hamas aprono alla possibilità di una tregua proponendo ai mediatori un cessate il fuoco a Gaza e il rilascio di ostaggi israeliani in cambio del rilascio di 700-1.000 prigionieri palestinesi, compresi quelli che scontano l’ergastolo.

Hamas: scambio mille detenuti per donne, bimbi, soldatesse

Hamas ha presentato ai mediatori una proposta di cessate il fuoco a Gaza che prevede una prima fase di rilascio di donne, bambini, anziani e malati israeliani tenuti in ostaggio in cambio del rilascio di 700-1000 prigionieri palestinesi. Lo riporta Reuters sul suo sito. La proposta comprenderebbe il rilascio di 100 detenuti palestinesi che scontano l’ergastolo nelle carceri israeliane e quello di soldatesse israeliane. Hamas ha detto nella proposta che avrebbe concordato una data per un cessate il fuoco permanente dopo lo scambio iniziale di ostaggi e prigionieri.

Houthi: destino equipaggio sequestrato nelle mani di Hamas

Il destino dell’equipaggio del cargo Galaxy Leader dirottato a novembre dai miliziani Houthi filo-Iran nel Mar Rosso è ora nelle mani di Hamas. Lo ha dichiarato alla Cnn il portavoce degli Houthi Nasr Al-Din Amer: “La nave e il suo equipaggio sono nelle mani dei fratelli del movimento di resistenza di Hamas e delle Brigate Al-Qassam”, ha detto. Il Galaxy Leader era gestito dalla compagnia giapponese Nippon Yusen. Secondo la Ambrey Analytics, è di proprietà di Ray Car Carriers, un’azienda legata al cittadino israeliano Abraham Ungar. Dell’equipaggio fanno parte 17 filippini, due bulgari, tre ucraini, due messicani e un rumeno.

Fonte: Ansa