Francesco ringrazia le Asl per l’aiuto ai più fragili

Una lettera e una telefonata del Pontefice al personale sanitario a Terni e a Pesaro: "Siete degli eroi". Il ruolo della prevenzione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:11

Il cardinale Angelo Comastri, vicario Generale di Sua Santità per la Città del Vaticano e Arciprete della Basilica Papale di San Pietro, ha fatto recapitare un messaggio del Pontefice al dottor Fausto Bartolini, direttore della struttura.  Una lettera “a nome” del Papa per esprimere “ringraziamento e riconoscenza” è stata inviata al personale del Dipartimento per l’assistenza farmaceutica dell’Usl Umbria 2 “per la generosissima distribuzione di materiale disinfettante ai circa 7.000 pazienti della regione affetti da gravi patologie e quindi particolarmente esposti al rischio di contagio da Covid-19“.

Assistenza

Nella lettera, riferisce l’Ansa, il porporato “ringrazia sentitamente, a nome del Santo Padre Francesco, per il preziosissimo e graditissimo omaggio dei prodotti igienizzanti per le mani e per gli oggetti realizzati dalla equipe del dipartimento per l’Assistenza farmaceutica dell’Azienda Usl Umbria 2 nel Laboratorio galenico dell’ospedale di Foligno”. Ieri Papa Francesco, in risposta ad una lettera di un’operatrice dell’ospedale di Pesaro, ha telefonato al Dipartimento di prevenzione dell’Area Vasta 1 per ringraziare chi ha affrontato l’emergenza: “Siete degli eroi“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.