Covid: 375 vittime, oltre 93mila i positivi

Stabile il tasso di positività, in calo le vittime e i positivi. Da lunedì 7 febbraio le Marche in zona arancione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:50
pandemia

Sono 93.157 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, in calo rispetto a ieri quando erano 99.522. Le vittime sono 375, ieri erano state 433. E’ quanto emerge dai dati del bollettino diffuso quotidianamente dal Ministero della Salute.

Alcuni dati

Dall’inizio della pandemia sono 11.542.793 gli italiani che hanno contratto l’infezione. Gli attualmente positivi sono 2.128.543, mentre le vittime sono 148.542. I dimessi e i guariti sono 9.265.708.

Tasso di positività stabile

Sono 846.480 i tamponi molecolari e antigenici per il Coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, ieri ne sono stati eseguiti 884.893. Il tasso di positività è all’11,1%, stabile rispetto a ieri quando era all’11,2%. sono invece 1.411 i pazienti in terapia intensiva. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 18.615.

Le Marche si tingono di arancione

Da lunedì 7 febbraio, le Marche saranno in zona arancione, nonostante nell’ultima giornata si sia verificato un calo sensibile dei ricoveri che porta a una diminuzione della saturazione delle Terapie intensive. E’ quanto emerge dai dati forniti dalla Regione Marche.

In Terapia intensiva ci sono attualmente 52 persone (-2), in Semintensiva 72 (-5) e nei reparti non intensivi 253 (-8); 24 le persone dimesse in 24ore. In Area medica ci sono 325 ricoverati su 1.027 posti letto per una saturazione Covid del 31,6%. In un giorno sono 2.484 i casi di positività. Quattro le persone decedute, tutte con patologie pregresse, che portano il totale regionale di vittime a 3.458: si tratta di una 54enne di Petriano (Pesaro Urbino), un 80enne di Montato delle Marche e un 81enne di San Benedetto del Tronto (Ascoli piceno), di una 92enne di Sassoferrato (Ancona).

Gli ospiti di strutture territoriali sono 238 e 60 le persone in osservazione nei pronto soccorso. Il totale di positivi (isolati più ricoverati) sale a 25.371 (+168), gli isolamenti in casa calano a 53.193 (+4.457). I guariti sono 254.196 (+2.312). Quanto ai ricoveri più gravi, secondo i dati della Regione, il 68% degli assistiti in terapia intensiva non è vaccinato e il 32% è vaccinato, ma l’incidenza su 100mila abitanti è di 1,97 per coloro che hanno avuto 2-3 dosi di vaccino e 18,31 per le persone che non si sono sottoposte a vaccinazione.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.