Birmania: San Suu Kyi condannata a 5 anni per corruzione

Un tribunale della giunta birmana ha condannato oggi Aung San Suu Kyi a cinque anni di reclusione per corruzione per una tangente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:32
Bo
L'ex capo del governo birmano Aung San Suu Kyi

Un tribunale della giunta birmana ha condannato oggi Aung San Suu Kyi a cinque anni di reclusione per corruzione: la sentenza fa parte di una raffica di procedimenti penali a carico dell’ex leader, che rischia così di rimanere in carcere per decenni. In quest’ultimo caso, la premio Nobel per la Pace era stata accusata di aver accettato una tangente di 600.000 dollari in contanti e lingotti d’oro.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.