I chili di troppo aumentano il rischio di sviluppare tumori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:26

Essere in sovrappeso aumenta il rischio di sviluppare tumori: a dimostrarlo è uno studio della London School of Hygiene e pubblicato dalla rivista Lancet, che illustra come siano almeno 10 i tipi di cancro ricollegabili ad un aumento della massa corporea.

Secondo la ricerca, il 90% dei casi di cancro è direttamente correlato con il sovrappeso o l’obesità. In particolare, le patologie che colpiscono l’utero, la vescica, i reni, la tiroide e il sangue: ma in questo caso i ricercatori hanno trovato minori correlazioni.  “L’effetto dell’indice di massa corporea varia molto a seconda dei tumori – spiega Krishnan Bhaskaran, l’autore principale dello studio – Ad esempio, il rischio per quello dell’utero aumenta molto con il peso, mentre per altri l’effetto è più modesto. Questo implica diversi meccanismi legati ai chili in eccesso”.

Meno definito ma ugualmente presente è il collegamento fra peso e tumori del fegato, ovaie, colon e seno, soprattutto dopo la menopausa: tutti gli altri casi, spiegano i ricercatori inglesi, non hanno correlazioni dirette con i chili di troppo. Unica eccezione, il cancro alla prostata: in questo caso, al contrario degli altri, il peso in eccesso sembra avere un lieve effetto protettivo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.