Combattere il proprio io e affidarsi alla volontà di Dio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:12

Figliuolo, bisogna che tu dia tutto per avere tutto e che tu non sia affatto di te stesso. Sappi che l’amore di te medesimo ti nuoce più che qualunque altra cosa del mondo. Ciascuna cosa più o meno ti si attacca, a misura dell’amore e dell’affezione che le porti. Se il tuo amore sarà puro, semplice e bene ordinato, non sarai schiavo di nessuna cosa. Non desiderare ciò che non è lecito avere. Non volere ciò che ti può esser d’impaccio, e può privarti della libertà interiore. Fa meraviglia come tu di vero cuore non rimetta a me stesso con tutto ciò che puoi desiderare o avere. Perché ti vai consumando in vana tristezza? Perché ti affanni in superflue cure? Stai al mio bene placito e non soffrirai alcun danno.

RISOLUZIONI: Risolvi di combattere senza tregua e seriamente l’amor proprio; e di rimetterti in tutto alla volontà di Dio. 

Tratto da un’antica edizione del 1800 dell’Imitazione di Cristo

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.