Cosa bisogna fare per ottenere la gloria di Dio

Credi tu poter avere sempre a tuo piacere consolazioni spirituali? Non le ebbero sempre neppur i santi, i quali invece ebbero molti travagli, varie tentazioni, e grandi desolazioni. Ma tutto soffrirono con pazienza, e confidarono in Dio piuttosto che in se stessi, sapendo bene che i patimenti del tempo presente non sono proporzionati alla gloria futura. Vuoi tu aver subito...

Non cercare la vera pace in terra, ma in cielo

Se cerchi il riposo in questa vita, come potrai giungere all'eterno riposo? Non ti aspettare molto riposo, ma preparati a grandi patimenti. Cerca la vera pace non in terra, ma in cielo, non negli uomini o in altra creatura, ma in Dio solo. Per amor di Dio tu devi sopportare tutto volentieri, cioè travagli e dolori, tentazioni e molestie,...

Sii sempre vigile e pronto a combattere i nemici spirituali

Figliuolo, mai sei sicuro in questa vita; e finché vivi ti sono sempre necessarie le armi spirituali. Ti trovi in mezzo ai nemici, e sei combattuto da destra e da sinistra. Se pertanto non usi da ogni parte lo scudo della pazienza, non starai lungo tempo ad essere ferito. Inoltre, se non poni in modo stabile il tuo cuore in...

Signore mostraci le tue grandiose opere

O luce eterna che trascendi ogni altra luce, folgora un lampo dall'alto che penetri tutto l'intimo del mio cuore. Purifica, rallegra, rischiara e vivifica il mio spirito con le sue potenze, perché s'unisca a te in festosi rapimenti. Oh, quando verrà quella beata e desiderabile ora, che tu mi sazi della tua presenza, e tu per me sia tutto in...

Come disprezzare le tentazioni e le vanità del mondo

Chi ti apprezza e ti gusta, o mio Dio, quale altra cosa non apprezzerà e non gusterà rettamente? E chi non ti apprezza e non ti gusta, che mai potrà stimare giocondo? Ma sono lungi dalla tua sapienza i sapienti del mondo, e coloro che apprezzano e gustano i piaceri della carne: perché in quello c'è molta vanità, in...

Ripeti spesso e con affetto: “Dio mio e mio tutto”

Ecco il mio Dio e il mio tutto! Che voglio di più e che di meglio posso desiderare? O piacevole e dolce parola! Ma per chi ama l'eterna parola cioè il Verbo di Dio, non il mondo, né le cose che sono nel mondo. Dio mio e mio tutto. Per chi intende s'è detto abbastanza; e il ripeterlo spesso,...

Quelle intenzioni che si vedono dagli occhi

Quanto è più puro l'occhio dell'intenzione, con tanta maggior costanza si cammina tra le diverse procelle. Ma l'occhio della pura intenzione in molti si offusca, perché al presentarsi di qualche cosa di dilettevole, subito vi si dirige lo sguardo; e ancora perché è ben raro che si trovi chi sia affatto libero da ogni macchia di amor proprio. Così i...

I cambiamenti in cui resta saldo il savio

Figliuolo, non ti fidare del tuo affetto: quello che hai ora, si cambierà presto in un altro. Fino a tanto che tu vivrai, andrai soggetto a cambiamento, anche non volendo; di modo che ti troverai ora lieto, ora triste, ora quieto, ora turbato; talvolta devoto, tal'altra indevoto, quando diligente, quando accidioso, ora grave ora leggero. Ma sopra tutti questi cambiamenti...

Quella perla preziosa che a molti è ancora nascosta

Oh! avessi tu in cuore, e fossi giunto a questo, di non amare te stesso, e di stare semplicemente al mio cenno e al cenno di colui che ti ho assegnato per Padre! Allora mi piaceresti tanto, e tutta la tua vita passerebbe nel gaudio e nella pace. Molte cose hai ancora da lasciare, le quali, se non le...

Lascia tutto e troverai tutto, lascia la cupidigia e troverai il riposo

Figliuolo, tu non puoi avere perfetta libertà, se non rinunzi totalmente a te medesimo. Tutti coloro che hanno attacco alla roba, e gli amatori di se stessi, i cupidi, i curiosi, i girovaghi, quei che sempre cercano le delicatezze, non ciò che è di Gesù Cristo, sono come inceppati, spesso immaginando e facendo ciò che non può durare, perché...

Volgi il tuo sguardo al cielo e Dio ti libererà da...

Che uomo sei da aver paura di uno che è soggetto alla morte? Oggi c'è e domani non c'è più. Temi Iddio, e non...