MUORE A 91 ANNI PADRE AMORTH, SACERDOTE PAOLINO E GRANDE ESORCISTA

6453
amorth

Si è spento oggi a Roma, all’età di 91 anni, presso l’ospedale Fondazione Santa Lucia, Padre Gabriele Amorth, sacerdote paolino ed esorcista della diocesi di Roma. Don Amorth era ricoverato da alcuni giorni nell’ospedale romano per complicazioni polmonari. A diffondere la notizia della sua morte è stato il Gruppo Editoriale San Paolo.

Nato il 1 maggio dl 1925 a Modena, entrò nella Casa Madre della Congregazione Società San Paolo ad Alba il 25 agosto 1947, quando aveva soli 22 anni. Cinque anni prima, quando aveva solo 17 anni Padre Amorth, che allora era uno studente liceale in ricerca vocazionale, ebbe un colloquio privato con don Giacomo Alberione dal quale uscì completamente folgorato. Però prima di poter rispondere alla vocazione è alla chiamata sacerdozio dovette passare molto tempo.

Infatti, dopo aver partecipato alla lotta partigiana è terminato il liceo classico, don Amorth entrò nell’Azione Cattolica e poi nella Fuci, dove consegui la laurea in giurisprudenza. Successivamente militò anche nelle fila della Democrazia Cristiana dov’è conobbe Alcide De Gasperi e Giulio Andreotti. Quest’ultimo cercò di coinvolgerlo in politica ma il giovane Amorth scelse la vita religiosa.

Fu consacrato sacerdote a Roma il 24 gennaio 1951 dall’allora vescovo di Norcia, monsignor Ilario Roatta. Don Amorth ha svolto numerosi incarichi nella società San Paolo. Tra l’altro è stato professore liceale, delegato della Provincia, formatore dei giovani aspiranti Paolini, animatore spirituale di diversi istituti laicali della famiglia pallina. Inoltre, grazie alla dote di scrittore per molti anni ricoprì il ruolo di direttore del mensile Madre di Dio e collaboratore di Famiglia Cristiana.

Nel 1985 venne nominato esorcista della diocesi di Roma da parte del cardinale Ugo Paletti. “Ero in udienza privata dal Cardinale – dice padre Amorth in un suo scritto ai superiori – e il discorso andò a finire su padre Candido Amantini, esorcista passionista alla Scala Santa, che conoscevo personalmente. Il Cardinale mi disse delle sue preoccupazioni per la salute del padre e il desiderio che qualcuno lo aiutasse. Allora prese fuori un foglio di carta e si mise a scrivere la mia nomina provvisoria….”.

Per molti anni Don Amorth ha collaborato anche con Credere, e Radio Maria. È stato Autore di molte pubblicazioni, tra le quali ricordiamo le recenti  “Memorie di un esorcista” e “Inchiesta sul demonio”, Padre Amorth è stato anche autore del bestseller internazionale “L’ultimo esorcista. La mia battaglia contro Satana”, scritto con il giornalista Paolo Rodari.

Lo scorso 8 settembre don Amorth è stato insignito della “Medaglia della Liberazione” dal prefetto di Roma, Paola Basilone, alla presenza del ministro della Difesa Roberta Pinotti per l’importante ruolo svolto nella lotta partigiana in Emilia dopo l’8 settembre 1943, che gli costò anche una condanna a morte dalla quale scampò miracolosamente.

Fu proprio grazie al sacerdote paolino che, due anni fa, gli esorcisti di tutto il mondo furono formalmente riconosciuti in Associazione dal Vaticano: già negli anni ’80 don Amorth pensò di riunire gli esorcisti per poter scambiare esperienze e riflessioni e, così, il 4 settembre 1991 nacque l’Associazione italiana esorcisti. Dopo 20 anni, poi, l’approvazione dell’Aie da parte della Santa Sede.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS