APRE IL PORTELLONE IN VOLO PER FUMARE, AEREO COSTRETTO ALL’ATTERRAGGIO D’EMERGENZA

516
aereo

Su un aereo della Lufthansa, che da Monaco era diretto a Vancouver, è scoppiato il panico quando un uomo ha tentato di aprire il portellone mentre l’apparecchio viaggiava ad 11 mila metri di altezza. La motivazione? Voleva semplicemente fumare una sigaretta. Tuttavia, non riuscendoci, l’uomo si è innervosito. Ha quindi iniziato a urlare e agitarsi, tanto che l’aereo è stato costretto a un atterraggio di emergenza.

La situazione è degenerata. A bordo del volo si è diffuso il panico. All’aeroporto di Amburgo, dove l’aereo è atterrato intorno alle 14, i membri dell’equipaggio hanno raccontato che l’uomo si trovava in uno stato di agitazione. Dan Iosch, un passeggero che viaggiava in prima classe, ha raccontato: “C’era un uomo nella parte posteriore dell’aereo che ad un certo punto ha iniziato a urlare mentre cercava di forzare la porta posteriore. Il pilota è stato incredibile. Ha mantenuto la calma, aveva tutto sotto controllo e ha poi deciso di far atterrare l’aereo ad Amburgo”.

Una volta a terra, il passeggero molesto è stato raggiunto dalla polizia e dai soccorsi sanitari. L’uomo, che si è poi scoperto essere affetto da disturbo mentale, è stato trasferito in una struttura psichiatrica locale. La polizia ha aperto un’indagine. Per gli altri passeggeri solo un grande spavento e un ritardo di poco più di tre ore.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS