LA BCE NON STAMPERA’ PIU’ LA BANCONOTA DA 500 EURO Lo stop all'emissione coinciderà con l’entrata in circolazione dei nuovi tagli da 100 e 200 euro

607
banconota

Addio al bigliettone da 500 euro. Infatti la Bce – la banca centrale europea – ha deciso di non fermare la produzione e la messa sul mercato della banconota violacea. Ma niente paura, quelle che sono ancora in circolazione non perderanno il loro valore legale. Più volte negli scorsi anni era circolata la voce relativa all’abolizione della banconota con il valore più elevato nell’unione europea. Adesso mario draghi, il numero uno dell’Eurotower, e il consiglio direttivo dell’istituto bancario con sede a Francoforte hanno deciso di farla sparire.

Il motivo lo aveva spiegato lo stesso Draghi qualche mese fa, quando aveva dichiarato che la banconota stava diventando sempre “più uno strumento per attività illegali. Secondo quanto riferito dagli esperti, infatti, la banconota da 500 euro sarebbe la “preferita” di di trafficanti di droga e armi, riciclatori, evasori e mafiosi. Sarebbe infatti più facile da nascondere. si pensi che un milione di euro in banconote viole pesa infatti 1,6 chilogrammi, mentre la stessa cifra in biglietti da 100 di chili ne peserebbe 10. Per questo, chiunque decida di trasportare denaro in maniera illecita – da uno Stato all’altro – può farlo con meno rischi utilizzando il taglio più grosso.

Lo stop all’emissione delle 500 euro – in gergo soprannominata “Bin Laden” – coinciderà con l’entrata in circolazione dei nuovi tagli da 100 e 200 euro. Tutte le altre banconote, dalle 5 fino alle 200 euro, resteranno in circolazione.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS