SALVINI: “INTORNO A BERLUSCONI PERSONAGGI DI 20 ANNI FA” Il segretario della Lega alla Stampa: "Fi dovrebbe rinnovarsi come abbiamo fatto noi"

545
salvini

“Ho il massimo rispetto per Berlusconi. Non sono un rottamatore, non sono Renzi. Però la Lega ha rinnovato il suo personale politico e credo che Fi farebbe bene a fare lo stesso. Non polemizzo con Berlusconi, ma intorno a lui ci sono personaggi inadeguati, fermi a vent’anni fa”. Lo ha detto Matteo Salvini alla Stampa.

Il leader della Lega Nord si è detto “felice” che a Milano il centrodestra sia unito. Lì, spiega, “abbiamo trovato subito un candidato che è preparato, ha un programma serio e lo sa pure esporre”. Per questo sarà “al Dal Verme ad applaudire Stefano Parisi. Alle amministrative si votano uomini, non formule politiche. Alle ultime regionali la Lega ha corso con Fi in Veneto e in Liguria e senza in Toscana e Marche. E non si è fatto tutto questo chiasso. Mi fanno sorridere i retroscena dei giornali. Io non mi do da fare per la leadership del centrodestra. Ma soltanto, e anche molto, per trovare i candidati migliori”.

A Torino Osvaldo Napoli “è una bravissima persona”, ha detto, “ma è membro dell’Anci che, presieduta da Fassino, ha avallato la grande rapina di Renzi ai danni dei Comuni italiani. Il candidato della Lega è Alberto Morano, che è competente, serio e motivato”. Quanto a Bertolaso a Roma, “gli avevo chiesto di correre, vero. Dopo aver accettato si è affrettato a dire che i rom, poverini, vanno aiutati, e che se non si fosse candidato con noi avrebbe votato Pd. Allora lo fai apposta!”.

Salvini ha auspicato che sulla candidatura di Giorgia Meloni convergano “Storace e la Pivetti. E anche Bertolaso, magari dopo aver fatto due conti. Credo che la Meloni con Giachetti se la possa giocare”. A Bossi che ieri alla Stampa ha detto che voterebbe Bertolaso, Salvini risponde che dal Senatur ha imparato “ad ascoltare la gente prima di prendere una decisione. Chieda ai romani cosa pensano di Bertolaso. Io l’ho fatto. Mi hanno detto quello che dico anch’io: lui, no”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS