AMMINISTRATIVE: PARISI SI CANDIDA A MILANO, DALLA CHIESA DICE NO AL CAMPIDOGLIO La conduttrice tv prende tempo: "Non ho deciso ancora niente". Salvini, irritato, non parteciperà al vertice col leader di Fi

621
dalla chiesa

Parisi sì, Dalla Chiesa no. La buona notizia per il centrodestra, alle prese con un giro di consultazioni in vista delle prossime amministrative, arriva da Milano, dove Stefano parisi ha deciso di candidarsi a Sindaco. “Accogliendo l’invito che mi è stato rivolto da tutte le forze politiche del centrodestra ho deciso di candidarmi per diventare il prossimo Sindaco di Milano – ha scritto in una nota -. E’ stata una scelta difficile perché implica un profondo cambiamento delle mie prospettive di vita e professionali, ma la spinta decisiva è venuta dall’aver verificato che intorno al mio nome si è coagulato il consenso di tutte le componenti dell’area che è oggi al governo della Regione Lombardia”. Di fronte a questo consenso, secondo Parisi, era impossibile declinare l’offerta.

A Roma, invece, le trattative sono ancora in alto mare. Rita Dalla Chiesa, proposta da Fratelli D’Italia, ha deciso di non voler correre per il Campidoglio. “Non voglio palare di rifiuto, piuttosto mi sfilo – ha spiegato la conduttrice televisiva -. Ringrazio della proposta ma il mio mestiere è un altro, la politica mi è sempre interessata come cittadina, ma non ci si butta a casaccio in un impegno più grande di noi con una città come Roma. E’ un dovere verso i cittadini. Le mie priorità continuano a essere la mia famiglia e la mia professione”.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS