FAMILY DAY, IL MINISTRO GALLETTI: “SONO PROFONDAMENTE CONTRARIO ALLA STEPCHILD ADOPTION” Il ministro dell'Ambiente ha definito l'evento un "chiaro segnale che il Parlamento non potrà ignorare"

442
family day

Si è recato al Circo Massimo, dove oltre un milione di persone stanno manifestando pacificamente contro il ddl Cirinnà. Così il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti ha risposto alla domanda dei giornalisti al margine del Family day che si sta svolgendo oggi Roma e a quale hanno preso parte famiglie, single, credenti e non credenti, tutti accomunati da un unico obiettivo: fermare il ddl Cirinnà.

“Questa piazza è un chiarissimo segnale al Parlamento, e penso proprio che ne dovrà tenere conto. Sono qui per ribadire la centralità della famiglia, che è quella composta da uomo e donna, e la tutela dei più deboli, che sono i bambini e hanno diritto ad avere una mamma e un papà – ha ribadito il ministro Galletti – Qui ci sono le famiglie che tutto il giorno tirano la carretta in questo Paese, sono quelli che si sono rimboccati le maniche durante la crisi”.

Quella di oggi “è una piazza festosa che è venuta in pace per ribadire dei valori molto chiari – dice il ministro dell”Ambiente- io credo che ci sia troppa confusione tra unioni civili e famiglia. Devono restare due cose distinte, mentre dall’altra parte sono contrario alla stepchild adoption”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS