TURCHIA, SI RIBALTA UN AUTOBUS DI MIGRANTI: 8 MORTI I profughi erano diretti verso la località costiera di Ayvacik per imbarcarsi verso Lesbo

449

Ieri notte un autobus carico di migranti diretti verso l’isola greca di Lesbo si è ribaltato a Hayran, nell’ovest della Turchia, e il bilancio è di otto morti e 42 feriti. Lo riporta l’agenzia di stampa turca Dogan, aggiungendo che sette dei feriti sono in condizioni gravi. Hayran si trova nella provincia di Balikesir. La polizia ha aperto un’indagine. Lo scontro è avvenuto intorno alle 4 della scorsa notte tra un il bus e un’auto privata su un ponte stradale. A causa dell’impatto, l’autobus è caduto nel letto di un fiume sottostante. Secondo le indagini, i passeggeri stavano cercando di raggiungere la località costiera di Ayvacik, sul mar Egeo, per poi tentare di imbarcarsi verso l’isola greca. I migranti sono di nazionalità siriana, afghana e birmana.

Secondo i dati dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), oltre 3mila rifugiati in fuga dalla Siria hanno perso la vita nel tentativo di raggiungere le isole della Grecia. Nel 2015 più di 600mila migranti hanno raggiunto le isole greche, nella crisi migratoria che ha messo in allarme l’Unione europea. A novembre Ue e Turchia hanno raggiunto un accordo per ridurre il flusso di rifugiati in arrivo in Europa dal Medioriente.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS