E' la notte dell'eclissi, la Luna diventa rossa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:05

Un'ora e quarantatre minuti di eclissi totale di Luna, la più lunga da un secolo a questa parte. Questa notte, non appena il cielo sarà abbastanza scuro da permettere al profilo del nostro satellite di stagliarsi nitidamente (meteo permettendo, ma non dovrebbero esserci problemi) sulla volta, tutti potranno assistere al meraviglioso fenomeno che colorerà la Luna di un rosso intenso con la possibilità, a occhio nudo ma ancor meglio se attrezzati, di poter ammirare poco più in là anche il pianeta Marte, “per l'occasione” più grande del 10%. Due interessanti fenomeni astronomici che, per coincidenza, saranno visibili dalla Terra nella stessa serata. Interessante notare anche come la maggiore visibilità del Pianeta rosso coincida a sua volta con la scoperta italiana di un lago sotto il suo Polo meridionale. Era dal 2003 che non si verificava una simile opposizione di Marte rispetto alla Terra.

Il cono d'ombra

Il 31 luglio prossimo, Marte si troverà alla minima distanza rispetto alla erra (57.590.630 chilometri), nella posizione esattamente opposta al Sole rispetto al nostro Pianeta. Una sorprendente commistione di eventi che, però, vedranno l'eclissi lunare come appuntamento clou, un po' per spettacolarità, un po' per la facilità di osservazione: ponendosi fra il Sole e il proprio staellite, la Terra proietterà sulla Luna un cono d'ombra che, come effetto, avrà la sua colorazione di rosso. Fra le ore 21.30 e le 23.13, la Luna si troverà nella sua fase di totale immersione in ombra, con picco previsto alle 22.22.

Osservatorio al Colosseo

Per quanto riguarda i punti d'osservazione, l'appuntamento da non perdere sarà al Colosseo con il Virtualtelescope: “Saremo nella piazza del Colosseo a Roma – ha spiegato il responsabile Gianluca Masi – in un evento organizzato dal Ministero dei Beni Culturali, il Parco archeologico del Colosseo e dal Virtualtelescope. Avremo sei telescopi a disposizione per mostrare a tutti la Luna e Marte mentre sopra l'anfiteatro e l'arco di Costantino. Una visione mozzafiato che trasmetteremo anche in streaming sul nostro sito”. Il tutto, ovviamente, immersi in un contesto d'eccezione e assistiti da un team di esperti che illustrerà quanto accade, passo per passo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.