News RAQQA

MARTEDÌ 24 OTTOBRE 2017, IN TERRIS

Il futuro dei figli dell'Isis

Una generazione perduta nel racconto del giornalista Maurizio Piccirilli, esperto di Medio Oriente

ANDREA ACALI
L'esecuzione di alcuni prigionieri dell'Isis a Palmira da parte di giovanissimi miliziani tratta da un video di propaganda del Califfato
I
l Califfato del terrore è in rotta. Di fatto, non esiste più e i suoi miliziani, in particolare i foreign fighters, stanno cercando di riorganizzarsi per evitare di finire nelle mani dell'esercito iracheno, dei peshmerga e delle altre forze della coalizione che li ha sconfitti. In questo scenario fatto di devastazione, morte e distruzione c'è un aspetto particolarmente toccante: il destino di migliaia di bambini, molti dei quali orfani,...
MARTEDÌ 17 OTTOBRE 2017, IN TERRIS

Completata la riconquista di Raqqa

L'Sdf ha occupato l'ultimo bastione del Califfato. Ondus: "In un anno di combattimenti oltre 3 mila morti"

FRANCESCO VOLPI
Raqqa
Raqqa, capitale dell’Isis in Siria, è stata completamente riconquistata. L’ultimo bastione strappato al Califfato è stato lo stadio cittadino dove le milizie filo-americane hanno issato la propria bandiera. La notizia, inizialmente diffusa dall’Osservatorio siriano per i diritti umani, è stata successivamente confermata dai militari. Disfatta Nei dintorni della città continuano sporadici combattimenti ma la disfatta...
DOMENICA 15 OTTOBRE 2017, IN TERRIS

Jihadisti in rotta da Raqqa: la caduta è vicina

Molti combattenti optano per la resa dopo l'offensiva finale della coalizione. Si lavora all'evacuazione ma è rischio foreign fighters

EDITH DRISCOLL
Un bombardamento a Raqqa
E’ ormai vicinissima la capitolazione definitiva di Raqqa, la roccaforte dell’Isis in Siria divenuta, negli anni, una sorta di capitale del sedicente Stato islamico. La città, come annunciato già nelle scorse ore, sarebbe ormai a un passo dalla liberazione definitiva da parte delle forze curdo-arabe sostenute dagli Stati Uniti, con i militanti jihadisti che, stando a quanto riportato da alcune fonti locali, starebbero deponendo le armi ed evacuando...
SABATO 14 OTTOBRE 2017, IN TERRIS

Siria, la milizia curda: "Raqqa libera dall'Isis oggi o domani"

Il colonnello Dillon: "La perdita dell'ex roccaforte è un pesante colpo per l'Isis"

MILENA CASTIGLI
(Yekîneyên Parastina Gel). "Pesante colpo all'Isis" Il portavoce dell'Unità di Protezione Popolare - l'esercito nazionale del Kurdistan siriano - Nouri Mahmoud, ha dichiarato oggi che "La battaglia continua nella città di Raqqa e Daesh (acronimo arabo per Stato islamico) sta per finire. Oggi o domani la città può essere liberata". Secondo il portavoce,...
VENERDÌ 01 SETTEMBRE 2017, IN TERRIS

Siria, l'annuncio delle Sdf: "Conquistata la Città Vecchia di Raqqa"

Il portavoce delle forze democratiche: "Siamo a un passo dall'ultima linea difensiva dell'Isis"

REDAZIONE
Siria, l'annuncio delle Sdf:
Isis a un passo dalla sconfitta a Raqqa. Le forze democratiche siriane sostenute dagli Stati Uniti hanno infatti annunciato di aver conquistato la Città Vecchia della roccaforte jihadista. "Siamo a un passo dall'ultima linea difensiva del Daesh" ha detto il portavoce delle truppe liberatrici Talal Sello, citato da Al Arabiya. Secondo fonti locali, si combatte ancora nel quartiere di al Mansur, nella parte nord-occidentale della città vecchia di Raqqa. L'Onu afferma che nella città...
SABATO 26 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Siria: a Raqqa migliaia di civili intrappolati nel fuoco incrociato

Amnesty: "La popolazione sopravvive nella totale privazione di ogni bene essenziale"

MILENA CASTIGLI
Siria: a Raqqa migliaia di civili intrappolati nel fuoco incrociato
A Raqqa migliaia di civili sono intrappolati nella morsa dei fuochi incrociati. Lo denuncia l’organizzazione umanitaria Amnesty International, che in un comunicato riporta la gravissima situazione presente nella città del nord della Siria, definita un “labirinto mortale”. Nella cosiddetta "roccaforte Isis", imperversa infatti da settimane la battaglia per spezzare l’assedio del sedicente Stato Islamico. In molti cercano, fra rischi altissimi, la fuga verso i confini esterni, mentre...
MARTEDÌ 22 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Raqqa. Mattanza statunitense: 167 civili uccisi in pochi giorni

Questo il bilancio dei bombardamenti della Coalizione a guida Usa secondo una Ong. Prosegue anche l'offensiva della Russia, che annuncia: "Presto la Siria centrale sarà libera"

MATTIA SHERIDAN
Raqqa. Mattanza statunitense: 167 civili uccisi in pochi giorni
167 civili uccisi, tra cui 59 minori, a partire dal 14 agosto fino a ieri, 21 agosto. È successo a Raqqa, in Siria, a seguito dei bombardamenti della Coalizione internazionale a guida Usa. Gli attacchi aerei sono avvenuti a sostegno dell'offensiva delle forze a predominanza curda che avanzano nella città siriana per strapparla al controllo dell'Isis. Lo afferma l'Ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). Secondo la stessa fonte, ventisette persone sono state uccise...
VENERDÌ 11 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Siria, l'Oim: "600 mila sfollati rientrati a casa, altri 800 mila in fuga dalla guerra"

Gli sfollati che si trovano nel territorio nazionale sono circa 6 milioni, mentre 5 milioni sono all'estero

REDAZIONE
Siria, l'Oim:
Dall'inizio del 2017 circa 603 mila siriani che erano fuggiti dalle proprie case a causa della guerra civile vi hanno potuto fare ritorno, ma altri 808 mila sono stati costretti a scappare da nuovi combattimenti, alcuni anche per la seconda o terza volta. E' quanto emerge da un rapporto dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) dell'Onu, diffuso oggi. La situazione complessiva dei profughi rimane ancora drammatica. In un Paese che all'inizio del conflitto, nel 2011, contava...
GIOVEDÌ 03 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Inferno Raqqa: oltre che dall'Isis, il terrore viene dalle epidemie

Allarme lanciato da organizzazioni internazionali, mentre avanzano le forze governative per liberare la città

IGNAZIO STATUARIO
Inferno Raqqa: oltre che dall'Isis, il terrore viene dalle epidemie
Oltre a quello causato ormai da lunghi mesi dall'Isis, ora il terrore che abbranca gli abitanti di Raqqa è anche di carattere sanitario.  Medici senza frontiere e l’ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari (Ocha) riferiscono che la popolazione non ha accesso all’assistenza sanitaria ed è a rischio di epidemie. Decine di migliaia di civili intrappolati "I pazienti ci hanno raccontato di molte persone ammalate e ferite che sono intrappolate a Raqqa con poca o nessuna...
MARTEDÌ 01 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Giallo al Baghdadi, l'intelligence russa non conferma la morte del Califfo

Serghiei Narishkin (Svr): "Non abbiamo notizie aggiuntive sulla sua sorte". A giugno si erano rincorse le voci sull'uccisione del leader dell'Isis

AUTORE OSPITE
Giallo al Baghdadi, l'intelligence russa non conferma la morte del Califfo
Serghiei Narishkin, capo del servizio di intelligence esterna della Russia (Svr), non conferma la morte del leader dei terroristi dell'Isis, Abu Bakr al Baghdadi. "No, non ho informazioni aggiuntive rispetto a quelle già presenti sui media", ha detto all'agenzia Interfax. A giugno Mosca affermava di avere probabilmente ucciso il capo del sedicente Stato islamico il 28 maggio in un raid a sud di Raqqa, in Siria, ma aggiungeva di non potere fornire prove sicure. In seguito la tv irachena Al...
NEWS

San Donato, la madre: "Aljica ha picchiato anche me"

Emrgono nuovi particolari sull'omicidio del piccolo Mehmed di due anni
Casa di riposo per anziani
FRANCIA

Donna di 102 anni uccide la vicina di stanza

La vittima, una 92enne, è stata trovata nel suo letto con evidenti segni di violenza
Giovanni Falcone

Giovanni Falcone

Ecco che la ventisettesima ricorrenza dell’uccisione del giudice Giovanni Falcone per mano della mafia, è...
Matteo Salvini
LA POLEMICA

Salvini: "Sbaglia chi fischia il Papa"

Il vicepremier torna a "Otto e mezzo" sul comizio in Piazza Duomo e i fischi al Santo Padre
Polizia e manifestanti a Genova
EUROPEE

Genova, scontri al corteo antifascista

Gli antagonisti sono venuti in contatto con le Forze dell'ordine, mentre cercavano di raggiungere il comizio di CasaPound
Di Maio e Salvini
SCENARI POST VOTO

Lega-M5s: prove di divorzio

Lo scontro fra i due partiti di maggioranza sembra arrivato a un punto di non ritorno