News OMOFOBIA

MERCOLEDÌ 27 MARZO 2019, IN TERRIS

Caso Smollett: cadono le accuse, non la polemica

L'attore è stato scagionato dall'accusa di falsa testimonianza ma il sindaco di Chicago punta ancora il dito

REDAZIONE
Jussie Smollett
S
ono tutte cadute le accuse nei confronti di Jussie Smollett, l'attore statunitense che, nei mesi scorsi, era stato sospettato di aver inventato l'aggressione a sfondo razziale commessa ai suoi danni. Un vero e proprio ribaltone, dopo che il nome di Smollett, star della serie tv Empire, era stato esposto alla luce dei riflettori non solo per le sue performance davanti alla macchina da presa. Il giovane attore, infatti, era stato addirittura arrestato dalla Polizia (poi rilasciato su...
MARTEDÌ 26 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Vittime crimini d'odio: un progetto per sostenerle

V-Start coinvolgerà altri partner europei, tra cui Croazia, Germania e Austria

REDAZIONE
U
na ricerca sull'accoglienza per le vittime dei crimini d'odio, un manuale per operatori/operatrici, una guida per le vittime. Fanno parte del progetto "V-Start - Sensibilizzazione e lavoro di rete per le vittime dei crimini d'odio", finanziato dal Programma Justice dell'Unione Europea (2014-2020) e realizzato in Italia da Cospe (Cooperazione per lo sviluppo dei Paesi emergenti) con il co-finanziamento della Regione Toscana (13.200 euro).  Il progetto...
MERCOLEDÌ 23 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Di Maio contro Libero: "Addio fondi pubblici"

Polemiche per il titolo di oggi del quotidiano. Sottosegretario Crimi: "È omofobo"

REDAZIONE
Prima pagina di Libero del 23 gennaio 2019
I
l tema del taglio ai finanziamenti pubblici ai giornali continua ad aver spazio sull'agenda benché fitta del Governo, o meglio degli esponenti pentastellati di Palazzo Chigi. Lo spunto per tornare sulla questione lo ha offerto stamattina Libero: il quotidiano diretto da Vittorio Feltri ha titolato "Calano fatturato e Pil ma aumentano i gay" con occhiello "C'è poco da stare allegri". Ne sono seguite nuove polemiche. La reazione pentastellata Sugli...
GIOVEDÌ 06 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Questionario sull'omofobia: altolà di Bussetti

Il ministro dell'Istruzione: "Abbiamo chiesto di rivederne la formulazione"

REDAZIONE
Marco Bussetti
A
lla fine il questionario sull'omofobia non verrà sottoposto agli alunni delle scuole medie dell'Umbria. Il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, parlando al Corriere dell'Umbria ha spiegato: “Abbiamo parlato con l’Ufficio scolastico regionale e i questionari sono fermi. Li abbiamo bloccati. Abbiamo chiesto di rivederne la formulazione e di cambiare le modalità di realizzazione del progetto”. Bussetti rivela anche che più la...
MERCOLEDÌ 05 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

In Parlamento il caso del questionario sull'omofobia

Interrogazione al ministro dell'Istruzione Bussetti, che dice: "Voglio vederci chiaro"

REDAZIONE
Marco Bussetti
U
n'interrogazione urgente al ministro dell'Istruzione Marco Bussetti è stata presentata dal senatore Franco Zaffini e dall'on. Emanuele Prisco in merito al questionario sui temi dell'omofobia destinato ad alcune scuole dell'Umbria. Chi ha redatto il questionario? Gli esponenti di Fratelli d'Italia hanno sollecitato l'invio degli ispettori del Miur all'Ufficio scolastico regionale. "Ai dirigenti degli istituti - hanno spiegato in una nota Zaffini e...
MERCOLEDÌ 05 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Ennesimo indottrinamento gender nelle scuole?

Distribuito agli studenti un questionario per verificare il loro grado di omofobia: polemiche

REDAZIONE
Studentesse
L'
obiettivo è conoscere il grado di omofobia degli studenti di terza media e quarto superiore. Il mezzo usato è un questionario da distribuire nelle scuole dell'Umbria. Ma l'iniziativa sostenuta dalla Regione e per la quale ha lavorato Federico Batini, docente all'Università di Perugia, ha scatenato polemiche. "Ancora una volta i bambini delle scuole umbre diventano cavie da laboratorio per l'indottrinamento gender", sbotta Simone Pillon,...
LUNEDÌ 12 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Pisa sbarra la strada al gender

L'amministrazione comunale esce da "Ready", progetto contro le discriminazioni promosso dalla Regione Toscana

REDAZIONE
Pisa
N
el giugno scorso a Pisa è stata scritta una pagina storica: in una città tradizionalmente di sinistra ha vinto, dopo un ballottaggio, un sindaco leghista, Michele Conti. E ora la svolta politica inizia a manifestarsi. L'amministrazione comunale, con una delibera di Giunta, ha scelto di uscire dalla rete "Ready" (Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni), promossa a partire dal 2015 dalla Regione e da 14 pubbliche...
LUNEDÌ 06 AGOSTO 2018, IN TERRIS

Legge Mancino: Fontana tira dritto sull'abrogazione

Il ministro della Famiglia: "Ne parlerò con Conte e Di Maio, sono persone di buonsenso"

REDAZIONE
Lorenzo Fontana
L'
ondata di polemiche di venerdì scorso avrebbe travolto molti politici. Evidentemente però Lorenzo Fontana, ministro della Famiglia, ha le spalle larghe. Non solo l'esponente della Lega non ha ritenuto di dover chiarire, ma ha anzi rilanciato la sua idea di abrogare la legge Mancino. Ecco allora che porterà la questione a Palazzo Chigi, per parlarne con presidente del Consiglio e vicepremier pentastellato, avendo già il sostegno del suo amico e segretario di...
MERCOLEDÌ 13 GIUGNO 2018, IN TERRIS

"Non chiamatemi omofobo"

Alberto Contri, presidente di Pubblicità Progresso, si difende dalle accuse

FEDERICO CENCI
Manifestazione per la libertà di pensiero
L
a gogna dei social network si è abbattuta sulla testa di Alberto Contri. Docente di Comunicazione sociale presso l’Università di Comunicazione e Lingue, presidente di Pubblicità Progresso, è stato accusato di omofobia, persino giudicato indegno del ruolo e della cattedra che ricopre. La “colpa” che gli è stata attribuita è aver espresso un parere discordante nei confronti del suo collega Paolo Iabichino sul concetto di...
MERCOLEDÌ 30 MAGGIO 2018, IN TERRIS

La Regione contro "l'indottrinamento" a scuola

La nuova giunta di centro-destra esce dalla rete Ready anti-omofobia

REDAZIONE
Studenti fuori una scuola di Udine
È
cambiato il vento in Friuli Venezia-Giulia. Dopo la vittoria alle elezioni regionali di Massimiliano Fedriga, della Lega, che è subentrato come presidente a Debora Serracchiani, del Pd, la Regione prende un provvedimento in controtendenza con l'ondata gender che invade molte scuole italiane. E lo fa uscendo da Ready, una rete nazionale anti-omofobia, accusata da molti detrattori di voler veicolare l'ideologia di destrutturazione dell'identità sessuale. No ad...
NEWS
Sea Watch
MIGRANTI

Il comandante della Sea Watch ai pm: "Rifarei tutto"

Arturo Centore, interrogato alla Procura di Agrigento, si sarebbe assunto la piena responsabilità di quanto accaduto
Migranti
GOVERNO

Sicurezza bis, via il riferimento al soccorso dei migranti

Nuova bozza che punta a risolvere le criticità palesate dal Colle. Il Viminale: "Ora l'approvazione"
Manifesto con il volto di Stefano Cucchi
IL PROCESSO

Cucchi, Arma e Difesa chiedono di essere parte civile

Il gip Antonella Minunni si è riservata di decidere. Ilaria Cucchi: "Una cosa senza precedenti"
Van der Bellen e Kurz
AUSTRIA

Governo: c'è l'ok di Van der Bellen ai tecnici

Nelle prossime ore Kurz dovrebbe presentare la lista dei nuovi ministri
Incendio doloso alla sede della municipale di Mirandola (MO)
MIRANDOLA

Rogo nella sede dei vigili: due morti. Arrestato un uomo

Le fiamme di origine dolosa: fermato un nordafricano. Salvini: "Azzerare immigrazione clandestina"
Niki Lauda
F1

Lauda, il pilota che capiva la macchina

Un campione discreto, con l'orecchio assoluto per l'automobile