News NICOLAS MADURO

GIOVEDÌ 09 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Guaidò denuncia: "Arrestato il mio vice, Zambrano"

Il presidente autoproclamato accusa Maduro. Il vicepresidente sarebbe stato sollevato da una gru con tutta l'auto

EDITH DRISCOLL
Edgar Zambrano
C
ontinua a mantenersi tesa la situazione in Venezuela. Dopo il tentativo di mobilitazione dei militari non andato a buon fine di dieci giorni fa, l'autoproclamato presidente e leader dell'Assemblea nazionale, Juan Guaidò, è tornato ad accusare il presidente Nicolas Maduro di atti dittatoriali, pubblicando su Twitter un post in cui avvisa "il popolo del Venezuela e la comunità internazionale che il regime ha sequestrato il primo vicepresidente dell'Assemblea...
SABATO 04 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Venezuela, Human Rights Watch: "Paura di nuove repressioni"

Per la ONG ci sono forti timori che nei prossimi giorni si ripetano le violenze contro i manifestanti

GIUSEPPE CHINA
Una manifestazione
I
l caos politico che da mesi regna nel Paese sudamericano non accenna a diminuire. La comunità internazionale al momento osserva, intanto però, l'organizzazione Human Right Watch denuncia le atrocità subite dalla popolazione. Secondo la ONG le testimonianze di violenze da parte delle forze di sicurezza contro le proteste anti-governative "suscitano timori di diffuse violazioni dei diritti umani contro i sostenitori dell'opposizione" . Un clima che anche per l'immediato futuro non annuncia...
VENERDÌ 03 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Guaidò mobilita le piazze

Il leader dell'opposizione sprona i cittadini a scendere ancora in strada per cacciare Maduro

DANIELE VICE
Juan Guaidò
L'
autoproclamato presidente a intermi del Venezuela, Juan Guaidò, chiede ai cittadini di continuare a scendere in piazza per porre fine all'"usurpazione" di Nicolas Maduro.  L'appello Su Twitter il leder dell'opposizione ha fatto appello alla popolazione affinché, nel fine settimana, continui a mobilitarsi in modo pacifico dopo l'inizio dell'"Operazione libertà". Le proteste di piazza, ha spiegato, sono "l'unico...
GIOVEDÌ 02 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Ordine di arresto per Leopoldo Lopez

Il dissidente e capo di Voluntad Popolar si trova nell'ambasciata di Spagna. Era stato liberato da Guaidò il 30 aprile scorso

MATTIA DAMIANI
Juan Guaidò e Leopoldo Lopez
S
gonfiatasi la rivolta invocata da Juan Guaidò, e in piena bufera politica tra Russia e Stati Uniti, in Venezuela Nicolas Maduro prova a ristabilire il suo ordine. Primo atto, dopo aver dichiarato "fallito" quello che aveva indicato come un vero e proprio golpe, dare la caccia al dissidente Leopoldo Lopez, liberato il 30 aprile scorso dai soldati fedeli al leader dell'opposizione. Lopez, al momento della sua liberazione, stava scontando una pena a 13 anni agli arresti...
MERCOLEDÌ 01 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Mosca avverte Washington: "Non interferite"

Il ministro degli Esteri, Lavrov, paventa "gravi conseguenze" in caso di ulteriori interferenze. Maduro: "Golpe fallito"

MATTIA DAMIANI
Manifestanti in Venezuela
I
l colpo di stato è fallito: non ha dubbi Nicolas Maduro, presidente in carica del Venezuela che, nemmeno 24 ore dopo l'annuncio dell'insurrezione definitiva fatta dall'oppositore Juan Guaidò, che presidente è per autoproclamazione, con riconoscimento da diversi grandi Paesi, dichiara passata la fase concitata di quello che aveva subito definito un tentato golpe. Quello che si è mostrato al Paese, dunque, è un Maduro che appare ancora al timone del...
MARTEDÌ 30 APRILE 2019, IN TERRIS

Rivolta contro Maduro: blindati sopra i dimostranti

Juan Guaidò chiama alla rivolta: libera un oppositore politico e mobilita i militari. Maduro resiste

MATTIA DAMIANI
Manifestante in Venezuela
M
omenti di altissima tensione e violenza a Caracas, dove alcuni mezzi blindati dell'esercito venezuelano hanno tentato di investire un gruppo di manifestanti riuniti nei pressi della base aerea de La Carlota. Nei filmati diffusi sul web, si vedono chiaramente alcuni mezzi lanciarsi contro il piccolo drappello di dimostranti, puntando letteralmente sulla folla. Una persona è rimasta a terra, immediatamente soccorsa dai suoi compagni. La mossa finale Ora inizia davvero a...
LUNEDÌ 01 APRILE 2019, IN TERRIS

Blackout, Maduro: "Un mese per tornare alla normalità"

Il governo continua a parlare di "sabotaggi" e punta il dito contro le opposizioni

EDITH DRISCOLL
Nicolas Maduro
S
ervirà circa un mese per tornare alla normalità dopo il maxi blackout che ha colpito il Venezuela. Lo ha detto Nicolas Maduro, annunciando "un piano di contingenza di 30 giorni per amministrare l'energia disponibile e ritornare progressivamente alla normalità".  Il piano In un messaggio alla Nazione il capo dello Stato ha reso noto di "avere approvato un piano di 30 giorni che permetta un equilibrio fra il processo di generazione di energia e il...
SABATO 30 MARZO 2019, IN TERRIS

Soldati russi in Venezuela: ecco perché

Mosca così punta a difendere gli interessi economici e militari in Sud America

GIANNICOLA SALDUTTI
Militari russi
L
e circostanze riportate da Caracas dai media internazionali negli ultimi giorni lasciano spazio a pochi dubbi: i movimenti tra il contestato governo di Maduro e la Russia sono più che mai attivi. Militari sul terreno L’instabilità della situazione politica venezuelana si arricchisce di nuovi dettagli che preoccupano non poco gli Stati Uniti e l’Europa, decisi nell’appoggiare l’autoproclamato presidente Juan Guaidò ma ancora visibilmente incerti...
VENERDÌ 29 MARZO 2019, IN TERRIS

Da dittatore a super-dittatore

RAFFAELE BONANNI
Nicolas Maduro
C
lima incandescente a Caracas. Il dittatore Maduro si autoproclama super-dittatore. Oltre a essere presidente della Repubblica, governatore della banca del Venezuela, capo delle forze armate, ha destituito con un colpo di mano Guaidò, e si proclama ad interim anche presidente dell’assemblea nazionale. Senza questa mossa azzardata avrà delle conseguenze gravissime nei prossimi giorni. Insomma, Maduro da dittatore, si è autoproclamato super-dittatore.
GIOVEDÌ 28 MARZO 2019, IN TERRIS

Guaidò rimosso dalla presidenza del Parlamento

Lo ha riferito il "controllore" Elvis Amoroso: l'autoproclamato presidente ad interim ineleggibile per 15 anni

REDAZIONE
Juan Guaidò
N
uovo terremoto politico in Venezuela, dove la tensione torna a salire a distanza di un paio di giorno dal nuovo black-out e dalla polemica sulla presenza russa nel territorio: il presidente Maduro ha infatti revocato a Juan Guaidò, autoproclamatosi presidente ad interim del Paese, la carica di capo del Parlamento. Attraverso il controllore generale Elvis Amoroso, inoltre, è stato specificato che per Guaidò vigerà l'ineleggibilità a ogni carica...
NEWS
Sea Watch
MIGRANTI

Il comandante della Sea Watch ai pm: "Rifarei tutto"

Arturo Centore, interrogato alla Procura di Agrigento, si sarebbe assunto la piena responsabilità di quanto accaduto
Migranti
GOVERNO

Sicurezza bis, via il riferimento al soccorso dei migranti

Nuova bozza che punta a risolvere le criticità palesate dal Colle. Il Viminale: "Ora l'approvazione"
Manifesto con il volto di Stefano Cucchi
IL PROCESSO

Cucchi, Arma e Difesa chiedono di essere parte civile

Il gip Antonella Minunni si è riservata di decidere. Ilaria Cucchi: "Una cosa senza precedenti"
Van der Bellen e Kurz
AUSTRIA

Governo: c'è l'ok di Van der Bellen ai tecnici

Nelle prossime ore Kurz dovrebbe presentare la lista dei nuovi ministri
Incendio doloso alla sede della municipale di Mirandola (MO)
MIRANDOLA

Rogo nella sede dei vigili: due morti. Arrestato un uomo

Le fiamme di origine dolosa: fermato un nordafricano. Salvini: "Azzerare immigrazione clandestina"
Niki Lauda
F1

Lauda, il pilota che capiva la macchina

Un campione discreto, con l'orecchio assoluto per l'automobile