News LUIZ INACIO LULA DA SILVA

LUNEDÌ 11 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

L’esperienza di Lula, un avvertimento per i democratici

RAFFAELE BONANNI
Luiz Inacio Lula da Silva
L'
esperienza amara di Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente della Repubblica brasiliana, credo che debba essere ben analizzata da ogni persona che ama la democrazia e vuole preservarla da tentativi di soffocamento. La sua storia, insegna come si possa piegare la realtà al volere di poteri interni ed esterni oscuri, a dispetto della volontà dei cittadini, attraverso sistemi subdoli e opachi con la complicità di persone infedeli che svolgono funzioni delicate nei gangli...
VENERDÌ 08 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

Svolta in Brasile, Lula torna libero

I giudici approvano la scarcerazione per l'ex presidente, che può ancora appellarsi alla Corte suprema

DM
Luiz Inacio Lula da Silva
T
orna libero Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente del Brasile e, ora, nuovamente a piede libero, dopo più di un anno trascorso in carcere come conseguenza dell'inchiesta Lava Jato. Il giudice del Tribunale penale federale di Curitiba, Danilo Pereira Jr, ha infatti accolto la richiesta presentata ai magistrati dai difensori dell'ex numero uno di Planalto, disponendone l'immediata scarcerazione. Lula ha quindi lasciato la prigione di Curitiba, dove era recluso da aprile 2018...
MERCOLEDÌ 26 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Bocciata l'istanza: Lula resta in carcere

Lo ha stabilito la Corte Suprema: la richiesta era stata avanzata dopo le rivelazioni di una possibile congiura, sulla quale si indaga

DM
R
esterà in carcere, almeno per ora, Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente del Brasile e destinatario di una condanna a 12 anni per corruzione (ridotti a 8 ad aprile). Una sentenza che potrebbe essere clamorosamente rivista dopo le rivelazioni che dimostrerebbero la mancata imparzialità del giudice Sergio Moro, colui che lo aveva condannato nell'ambito del Lava Jato e che, ora, ricopre la carica di ministro della Giustizia del governo di Jair Bolsonaro. Afronte...
LUNEDÌ 29 APRILE 2019, IN TERRIS

Lula: "Asilo a Battisti? Non mi pento"

L'ex presidente non torna indietro, nemmeno dopo le ammissioni dell'ex pac

REDAZIONE
L'ex presidente brasiliano Lula
E'
la prima volta che, dall'arresto e l'estradizione di Cesare Battisti nel gennaio scorso, l'ex presidente del Brasile, Luiz Inacio Lula da Silva (sul quale verte una condanna in secondo grado per corruzione nell'ambito dell'inchiesta Lava Jato), si esprime sulla questione nel corso di un'intervista in merito. Una dichiarazione sintetica ma che da il peso di come andò all'epoca della concessione a Battisti dell'asilo nel 2007 e dello status di rifugiato due...
VENERDÌ 23 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Lula e Rousseff rinviati a giudizio

Gli ex presidenti accusati di aver integrato un'associazione a delinquere durante i loro governi

REDAZIONE
Dilma Rousseff e Inacio Lula
T
orna a cadere come un macigno la vicenda Petrobras sugli ex presidenti Inacio Lula e Dilma Rousseff: gli ex leader del Brasile, infatti, sono stati rinviati a giudizio con l'accusa di aver integrato un'associazione a delinquere durante i loro governi. Una decisione riportata dai media locali che, a quanto pare, sarebbe stata presa dal giudice federale di Brasilia, Vallisney de Souza Oliveira, accogliendo perciò le denunce arrivate ormai più di un anno fa...
GIOVEDÌ 01 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Governo, il giudice Moro nel team di Bolsonaro

Il magistrato dell'inchiesta che portò alla condanna di Lula sarà superministro di Giustizia e sicurezza. Il Pt attacca

MATTIA DAMIANI
Il giudice Sergio Moro
C
i sarà anche il giudice Sergio Moro nell'organigramma del nuovo presidente brasiliano, Jair Bolsonaro. Il magistrato, protagonista della maxi-inchiesta anticorruzione che ha portato, fra le altre, alla condanna dell'ex presidente Lula (12 anni nell'ambito del Lava Jato), ricoprirà il ruolo di capo di un superministero che sarà composto dai dicasteri della Giustizia e della Sicurezza pubblica, ruolo chiave nel governo in fase di formazione dal momento che quasi...
MERCOLEDÌ 10 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

Il clima brasiliano

RAFFAELE BONANNI
Elezioni in Brasile
N
elle elezioni del Brasile il candidato della destra estrema ha raggiunto il 47% dei consensi, ma non passa al primo turno e tra 15 giorni ci sarà il ballottaggio con il candidato del PT, il partito di Lula. Il quasi vincente Bolsonaro, che inneggia alla dittatura, dovrà vedersela con Haddad che per farcela dovrà risalire almeno del 17% che lo distanzia dal suo forte concorrente. Ma c’è chi dice che in Brasile c’è qualcosa che non va: hanno...
SABATO 15 SETTEMBRE 2018, IN TERRIS

Ricorso respinto, Lula resta in carcere

Ennesimo tentativo andato a vuoto dei legali, l'ex presidente non uscirà e non potrà candidarsi alle presidenziali

REDAZIONE
L'ex presidente brasiliano Lula
D
ai giudici brasiliani arriva un altro "no": Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente del Brasile, non potrà correre alle presidenziali, in arrivo per decidere chi sarà il successore di Michel Temer al Planalto di Brasilia. Gli avvocati del leader del Partito dei lavoratori hanno presentato l'ennesimo ricorso per convincere la magistratura a ridurre perlomeno la pena in modo da consentire a Lula di essere uno dei candidati alle elezioni presidenziali, ricevendo un...
SABATO 01 SETTEMBRE 2018, IN TERRIS

Lula non si può candidare

Lo hanno deciso 4 giudici su 7 del Tribunale elettorale brasiliano

MILENA CASTIGLI
L'ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva
I
giudici fermano ancora Lula: Luiz Inacio da Silva non si può candidare. L'ex presidente brasiliano, da aprile in carcere per corruzione, non potrà dunque partecipare alle elezioni presidenziali brasiliane del prossimo 7 ottobre. A deciderlo, il Tribunale elettorale brasiliano (Tse) che ha votato venerdì notte. A dire "No" alla candidatura dell'ex leader del Partito dei lavoratori (Pt) sono stati 4 magistrati - che hanno...
MARTEDÌ 07 AGOSTO 2018, IN TERRIS

Lula, la strategia per Planalto

L'ex presidente brasiliano ritira il ricorso per la libertà provvisoria. Hoffmann (Pt): "Rinuncia alla libertà per il Paese"

REDAZIONE
L'ex presidente brasiliano Lula
N
on vuole correre rischi Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente del Brasile ora in carcere a Curitiba, dove sta scontando una pena a 12 anni e un mese per corruzione. Il leader del Partito dei lavoratori, nonostante la sua detenzione, ha fatto sapere di voler comunque concorrere alla poltrona presidenziale nelle prossime elezioni e, per questo, avrebbe deciso di far ritirare dai suoi avvocati il ricorso fatto per ottenere dai giudici del Tribunale supremo federale un ordine di libertà...
NEWS
Il luogo dell'incidente
BRESCIA

Investe passeggino e fugge: bimbo di 2 anni in coma

Il piccolo, che si trovava nel passeggino, è statao sbalzato a cinque metri di distanza
SVOLTA ECOLOGICA

800 mila nuovi posti di lavoro green

"Entro 6 anni la tutela ambientale sarà la locomotiva dell'economia" L'indagine della Fondazione per lo...
L'eruzione sulla White Island in Nuova Zelanda
NUOVA ZELANDA

Eruzione sulla White Island, aperta un'inchiesta sulla morte dei turisti

La strage di turisti si è verificata a causa dell'eruzione del vulcano Whaakari
IL PUNTO

Il dibattito sulla legge di bilancio e Mes

Tempi stretti per l'approvazione della manovra. Domani voto sul fondo salva Stati
I leader al tavolo delle trattative
IL VERTICE

Zelenskij-Putin, prove di disgelo sul Donbass

I due leader si incontrano a Parigi: promesso il rilascio dei prigionieri e la smobilitazione entro marzo 2020
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio
POLITICA

Governo, una verifica dopo la Manovra

Il premier Conte dà l'ok a un confronto in maggioranza a gennaio: "Serve un cronoprogramma fino al 2023"
La Natività in cui la Sacra Famiglia è separata, realizzata dalla Claremont United Methodist Church in California
STATI UNITI

Il Presepe con la Sacra Famiglia in gabbia

L'iniziativa di una Chiesa metodista contro la politica migratoria di Trump
ANNIVERSARIO

40 anni dalla missione di solidarietà nel Sud est asiatico

Nel 1979 l'Italia soccorse un migliaio di profughi vietnamiti che vagavano per il mare con mezzi di fortuna in una drammatica...
LA GEOPOLITICA DELLA TECNOLOGIA

Washington-Pechino, guerra commerciale sui pc

La Cina ha ordinato la rimozione delle apparecchiature e dei software stranieri entro il 2022
Abitazioni e strutture lesionate
SISMA E RICOSTRUZIONE

Ecco perché la terra può tremare ancora

Il sismologo Saccorotti: "Il governo scelga se investire un euro nella prevenzione o spenderne sette nella...
Bandiere della Russia e dei Giochi olimpici
SCANDALO DOPING

La Russia è fuori dalle Olimpiadi

La decisione dell'Agenzia mondiale antidoping esclude i russi da Tokyo 2020 e Pechino 2022. Possibile ricorso al Tas
I talebani hanno da sempre rifiutato i negoziati con il governo afghano, che reputano un sodale degli Stati Uniti - Foto © Sorin Furcoi per Al Jazeera
AFGHANISTAN

Perché i dieci soldati morti indeboliscono i negoziati di pace

L'attacco rivendicato dai talebani a due giorni dai colloqui di Doha