News LAVA JATO

VENERDÌ 14 FEBBRAIO 2020, IN TERRIS

Lula da Papa Francesco: "Il mondo si ispiri a lui"

L'ex presidente brasiliano a ROma, incontra anche le sigle sindacali maggiori e il presidente del Lazio Zingaretti

DM
Papa Francesco e Lula
A
circa tre mesi dalla sua scarcerazione, l'ex presidente del Brasile, Inacio Lula da Silva, prova a gettarsi momentaneamente alle spalle la vicenda Lava Jato e le accuse di corruzione che erano state mosse contro di lui. Importante, in questo senso, la visita a Papa Francesco in Vaticano, dove Lula si è recato per incontrare il Pontefice in un'udienza di un'ora a Casa Santa Marta. Un momento che l'ex leader di Planalto ha riportato senza scendere in particolari dettagli...
LUNEDÌ 11 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

L’esperienza di Lula, un avvertimento per i democratici

RAFFAELE BONANNI
Luiz Inacio Lula da Silva
L'
esperienza amara di Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente della Repubblica brasiliana, credo che debba essere ben analizzata da ogni persona che ama la democrazia e vuole preservarla da tentativi di soffocamento. La sua storia, insegna come si possa piegare la realtà al volere di poteri interni ed esterni oscuri, a dispetto della volontà dei cittadini, attraverso sistemi subdoli e opachi con la complicità di persone infedeli che svolgono funzioni delicate nei gangli...
VENERDÌ 08 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

Svolta in Brasile, Lula torna libero

I giudici approvano la scarcerazione per l'ex presidente, che può ancora appellarsi alla Corte suprema

DM
Luiz Inacio Lula da Silva
T
orna libero Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente del Brasile e, ora, nuovamente a piede libero, dopo più di un anno trascorso in carcere come conseguenza dell'inchiesta Lava Jato. Il giudice del Tribunale penale federale di Curitiba, Danilo Pereira Jr, ha infatti accolto la richiesta presentata ai magistrati dai difensori dell'ex numero uno di Planalto, disponendone l'immediata scarcerazione. Lula ha quindi lasciato la prigione di Curitiba, dove era recluso da aprile 2018...
MERCOLEDÌ 26 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Bocciata l'istanza: Lula resta in carcere

Lo ha stabilito la Corte Suprema: la richiesta era stata avanzata dopo le rivelazioni di una possibile congiura, sulla quale si indaga

DM
R
esterà in carcere, almeno per ora, Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente del Brasile e destinatario di una condanna a 12 anni per corruzione (ridotti a 8 ad aprile). Una sentenza che potrebbe essere clamorosamente rivista dopo le rivelazioni che dimostrerebbero la mancata imparzialità del giudice Sergio Moro, colui che lo aveva condannato nell'ambito del Lava Jato e che, ora, ricopre la carica di ministro della Giustizia del governo di Jair Bolsonaro. Afronte...
GIOVEDÌ 01 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Governo, il giudice Moro nel team di Bolsonaro

Il magistrato dell'inchiesta che portò alla condanna di Lula sarà superministro di Giustizia e sicurezza. Il Pt attacca

MATTIA DAMIANI
Il giudice Sergio Moro
C
i sarà anche il giudice Sergio Moro nell'organigramma del nuovo presidente brasiliano, Jair Bolsonaro. Il magistrato, protagonista della maxi-inchiesta anticorruzione che ha portato, fra le altre, alla condanna dell'ex presidente Lula (12 anni nell'ambito del Lava Jato), ricoprirà il ruolo di capo di un superministero che sarà composto dai dicasteri della Giustizia e della Sicurezza pubblica, ruolo chiave nel governo in fase di formazione dal momento che quasi...
SABATO 07 APRILE 2018, IN TERRIS

Lula: "Mi consegno ma sono innocente"

L'ex presidente brasiliano si è costituito. Alla folla a Sao Bernardo: "Hanno mentito ma non ho paura di loro"

REDAZIONE
L'ex presidente Lula portato in trionfo dalla folla
H
a deciso Luiz Inacio Lula da Silva. Si è consegnato, nonostante la folla che riempiva da giorni le strade attorno al sindacato Abc a Sao Bernardo dos Campos, a San Paolo, abbia cercato di impedirglielo. Quella stessa marea umana alla quale si era rivolto per la prima volta dopo 48 ore dal suo arrivo al polo metallurgico annunciando che avrebbe "rispettato il mandato d'arresto", proclamandosi comunque ancora una volte innocente: "Io non mi nascondo,...
SABATO 07 APRILE 2018, IN TERRIS

Lula verso la proroga

L'ex presidente dovrebbe essere arrestato dopo la messa per sua moglie. Continua la mobilitazione a Sao Bernardo

MATTIA DAMIANI
Manifestanti pro-Lula a Sao Bernardo dos Campos
V
entiquattro ore di proroga: questo, secondo quanto riportato dalla stampa brasiliana, il tempo aggiuntivo ottenuto dall'ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva prima di consegnarsi alle autorità per essere arrestato e iniziare a scontare i 12 anni di condanna per corruzione. Un accordo strappato dai legali dopo qualche ora di trattativa e che, materialmente, si tradurrà con la sua consegna spontanea entro stasera, al termine della messa in suffragio per sua moglie, Marisa...
VENERDÌ 06 APRILE 2018, IN TERRIS

Termine scaduto, Lula non si consegna

I legali negoziano i termini dell'arresto. Respinta la seconda richiesta di habeas corpus, tensione a Sao Bernardo

REDAZIONE
Brasile, manifestanti pro-Lula a Sao Bernardo dos Campos
I
l Tribunale superiore di Giustizia del Brasile ha rispedito al mittente la nuova richiesta di habeas corpus presentata dagli avvocati di Lula da Silva, tentativo in extremis di scongiurare il carcere per l'ex presidente. Nulla di fatto: Lula deve consegnarsi, gli appelli sono finiti con la respinta della medesima richiesta avvenuta due giorni fa. Il 6 a 5 del Tribunale supremo aveva definitivamente chiuso al leader del Partito dei lavoratori sulla possibilità di eludere l'ipotesi...
GIOVEDÌ 25 GENNAIO 2018, IN TERRIS

Lula condannato anche in Appello: c'è l'ineleggibilità

Niente da fare per l'ex presidente, per il quale è stata chiesta una condanna a 12 anni e 1 mese

REDAZIONE
Inacio Lula da Silva
O
ra è quasi ufficiale: alle prossime elezioni presidenziali del Brasile non ci sarà Inacio Lula da Silva. Lo hanno deciso i tre magistrati dell'ottava sezione del Tribunale federale del Rio Grande do Sul, i quali hanno risposto negativamente al ricorso del leader del Partito dei lavoratori, nonché ex presidente brasiliano dal 2003 al 2010: dalla sentenza di primo grado, dopo la quale aveva ricevuto una condanna a 9 anni e 6 mesi, Lula è passato non solo...
GIOVEDÌ 25 MAGGIO 2017, IN TERRIS

Proteste anti-governative a Brasilia, la folla assalta i ministeri: Temer mobilita l'esercito

I manifestanti hanno assaltato le sedi di alcuni ministeri e il governo ha deciso di schierare in strada le truppe armate per proteggere gli edifici governativi

MANUELA PETRINI
Proteste anti-governative a Brasilia, la folla assalta i ministeri: Temer mobilita l'esercito
Migliaia di brasiliani sono scesi in piazza a Brasilia, capitale del Brasile, per chiedere le dimissioni del presidente Temer, accusato di aver avallato il pagamento di alcune tangenti, e per protestare contro la corruzione che dilaga sempre più all'interno del governo. I sindacati promuovo la mobilitazione Gli oltre 25.000 manifestanti hanno risposto all'appello lanciato dai sindacati del Paese carioca e hanno marciato in direzione del palazzo presidenziale di Brasilia. Purtroppo la...
NEWS
SFRUTTAMENTO LAVORATIVO

Approvato il primo piano nazionale contro il caporalato

Dieci le azioni prioritarie del piano, tra cui anche assistenza, protezione e reinserimento socio-lavorativo delle vittime
In primo piano, la cosiddetta
ITALIA

Scampia, inizia la demolizione della Vela: "Non siamo solo Gomorra"

Il plauso del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: "Una nuova periferia è possibile"
UDIENZA PONTIFICIA

"Etica ecologica contro l'egolatria"

Papa Francesco traccia le prospettive dell'educazione cattolica nel terzo millennio globalizzato
Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi
POLITICA

Il piano di Renzi per l'Italia. Presto l'incontro con Conte

Il leader di Iv pensa a come rilanciare il Paese. Timore per una destabilizzazione del governo
Panetto di cocaina
OPERAZIONE ANTIDROGA

Roma: sequestrata cocaina per un valore di 35mila euro

Cinque arresti, il commento del capitano Passaquieti della Compagnia di Frascati
Il bacio dell'uomo disabile a Papa Francesco - Foto © Andrew Medichini per AP
GESTI DI MISERICORDIA

Quel bacio al Papa che ha commosso il mondo

Ieri in udienza il Pontefice ha ricevuto un "regalo" inaspettato
MEDIO ORIENTE

In soccorso del Libano sull'orlo della bancarotta

Beirut chiede aiuto al Fondo Monetario internazionale. La drammatica situazione economica e finanziaria del Paese con più...
Il cantiere navale di Taranto
TARANTO

Tangenti per appalti della Marina Militare: 12 arresti

Il totale degli importi relativi alle gare veniva equamente diviso fra gli indagati
Rifugiati siriani in un punto di raccolta degli approvvigionamenti - Foto © The New York Times
EMERGENZA UMANITARIA

In Siria i profughi stanno vivendo la fine del mondo

Da dicembre in 900mila hanno lasciato le case per i bombardamenti. Procedono i negoziati
SOLIDARIETÀ

Pet therapy per l'oncologia pediatrica

Sulla Collina degli Elfi, in provincia di Cuneo, gli animali regalano un sorriso ai bambini malati di tumore. Ora una raccolta...
Il luogo della deflagrazione
CATANIA

Bomba davanti a un distributore, morto il ladro

Il giovane, non identificato, era assieme a un complice che è fuggito
EMERGENZA RAZZISMO

"La strage xenofoba di Hanau nasce dall'ignoranza della storia e dall'odio"

Intervista a Interris.it del vescovo Enrico dal Covolo, Assessore del Pontificio Comitato di Scienze Storiche
Il luogo della strage
GERMANIA

Strage di Hanau: 11 morti. Il cordoglio della Merkel

Il killer è un estremista di destra, Tobias R: "Alcuni popoli vanno annientati". Uccisa anche la madre
La disinfezione delle strade
CORONAVIRUS

Cina: "Gli sforzi per il controllo dell'epidemia stanno funzionando"

Morti due passeggeri della Diamond Princess. Scoperta "l'untrice" della Corea del Sud
Prostituzione minorile
AUDIZIONE

Roma: 31 procedimenti per prostituzione minorile

La pm Monteleone: "In aumeno i reati di pedopornografia e molestie sessuali"
Sandra Sabatini
RIMINI

Il 14 giugno la beatificazione di Sandra Sabattini

Alla Fiera di Rimini per ospitare tutti i membri della Comunità Papa Giovanni XXIII