News FAME NEL MONDO

LUNEDÌ 05 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Il Papa: "Cercare la concordia e non il proprio interesse"

Messa mattutina del Pontefice a Casa Santa Marta

REDAZIONE
Papa Francesco a Santa Marta
"L
a vanagloria distrugge la comunità". Lo ha detto Papa Francesco nella sua omelia durante la messa celebrata a Casa Santa Marta questa mattina. Il Pontefice ha preso spunto dal Vangelo di oggi in cui Gesù dice ai farisei di invitare ai banchetti "poveri, storpi, zoppi, ciechi" perchè non hanno nulla da ricambiare. Il commento al Vangelo Il Santo Padre ha preso spunto dal brano per condannare "l'egoismo dell'interesse". Gesù...
MERCOLEDÌ 12 SETTEMBRE 2018, IN TERRIS

La fame nel mondo torna ad aumentare

Incrementi in quasi tutta l'Africa e nel Sud America. Colpiti 151milioni di bambini

REDAZIONE
Bimba affamata
S
ono 821milioni le persone denutrite nel mondo. Il dato, che fa riferimento al 2017, attesta che la fame nel mondo è tornata a crescere ed è contenuto nel rapporto 'Lo stato di sicurezza alimentare e nutrizione nel mondo', presentato dalle agenzie delle Nazioni Unite, Fao, Ifad, Pam Unicef e Oms. Si registrano incrementi in quasi tutte le sotto regioni dell'Africa, così come in Sud America; situazione stabile invece nella maggior parte delle regioni...
SABATO 23 SETTEMBRE 2017, IN TERRIS

“Metterci la faccia” per sconfiggere la fame nel mondo

GIOVANNI PAOLO RAMONDA
Come ogni anno, sabato e domenica, oggi e domani, vivremo un’esperienza molto importante. Saremo nuovamente in mille piazze e sui sagrati delle chiese italiane per dar vita alla campagna “Un pasto al giorno”. Per l’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII si tratta di un momento di annuncio per ribadire che la fame nel mondo si può sconfiggere attraverso la condivisione dei beni. E’ un occasione anche...
MERCOLEDÌ 20 SETTEMBRE 2017, IN TERRIS

L'allarme della Fao: "La fame nel mondo aumenta: tocca l'11% della popolazione"

L'organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura sottolinea come il fenomeno dal 2016 ha colpito 815 milioni di persone

ANGELA ROSSI
Dopo aver segnato un declino costante per più di dieci anni, la fame nel mondo torna a crescere. L'allarme è stato lanciato dalla Fao, l'organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, che sottolinea come il fenomeno dal 2016 ha colpito 815 milioni di persone, ossia l'11 per cento della popolazione mondiale. 38 milioni di affamati in più dal 2015 La denuncia è contenuta nel rapporto "The State...
LUNEDÌ 14 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Africa. 300milioni di bambini in povertà estrema

Si tratta del 60% di tutti quelli presenti del Continente Nero, secondo l'Onu la cifra più alta mai registrata

EDITH DRISCOLL
Africa. 300milioni di bambini in povertà estrema
Il prezzo più alto di guerre ed epidemie lo pagano sempre i bambini. Lo testimonia un rapporto pubblicato ieri dalle Nazioni Unite sull'Africa, da cui emerge che il sessanta per cento dei piccoli africani, ovvero circa trecento milioni, si trova in condizione di povertà estrema, vivendo con meno di 1,25 dollari al mese. È la cifra più alta mai registrata. Minori gruppo sociale più numeroso tra i poveri "Queste cifre sono preoccupanti", commentano i funzionari dell’Onu, citati dalle...
MARTEDÌ 04 LUGLIO 2017, IN TERRIS

La Fao lancia l'allarme: Torna a crescere la fame nel mondo

Oltre 800 milioni di persone coinvolte. Conflitti, cambiamenti climatici e mutamenti delle diete le cause individuate

REDAZIONE
La Fao lancia l'allarme: Torna a crescere la fame nel mondo
Guerre, povertà, rapine di risorse naturali e problemi climatici sono le cause di una nuova, inopinata crescita della fame nel mondo. È ciò che emerso nel corso della quarantesima conferenza dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (Fao), che si è aperta ieri a Roma. "Oggi oltre ottocento milioni di persone soffrono ancora di fame cronica", lancia l'allarme José Graziano da Silva, direttore generale dell'organizzazione. Il quale sottolinea...
LUNEDÌ 05 GIUGNO 2017, IN TERRIS

Usa, nel cestino il 40% degli alimenti comprati: sfamerebbe l'84% della popolazione mondiale

MATTIA DAMIANI
Usa, nel cestino il 40% degli alimenti comprati: sfamerebbe l'84% della popolazione mondiale
Alla faccia dell'etica e di tutti gli appelli delle associazioni umanitarie per contrastare la fame nel mondo: la popolazione degli Stati Uniti, secondo quanto emerso da uno studio realizzato da un ricercatore della "John Hopkins University", sprecherebbe circa il 40% degli alimenti comprati. Una cifra "monstre" considerando che, in proporzione, tale quantitativo di cibi, qualora non finisse gettato nelle pattumiere delle abitazioni americane, basterebbe da solo a sfamare l'84% della...
GIOVEDÌ 19 GENNAIO 2017, IN TERRIS

La bufala sulla concentrazione della ricchezza

MATTEO GIANOLA
La bufala sulla concentrazione della ricchezza
Puntuale come un orologio svizzero, ogni anno si riaccende la polemica sulla concentrazione di ricchezza nel mondo, fomentata dal report annuale della Ong inglese Oxfam che viene diffuso prima del consueto appuntamento del World Economic Forum di Davos. L’analisi mostra come, con la globalizzazione dei mercati, la ricchezza sia sempre più concentrata nelle mani di poche persone, arrivando addirittura a sostenere che solo otto persone avrebbero un patrimonio pari a quello della metà più...
SABATO 29 OTTOBRE 2016, IN TERRIS

UN PASTO AL GIORNO

MANUELA PETRINI
UN PASTO AL GIORNO
Una dispensa ben fornita, il frigorifero pieno, sedersi a tavola con la famiglia per consumare un pasto. Sono cose che chi conduce una vita normale - nonostante le difficoltà di tutti i giorni - dà per scontate. Ma, purtroppo, ancora oggi c'è chi al mondo soffre la fame: bambini che a causa delle guerre e delle carestie non crescono come dovrebbero e padri di famiglia che non avendo un lavoro non riescono ad assicurare il sostentamento ai propri cari. Proprio per questo l'Associazione...
MERCOLEDÌ 17 FEBBRAIO 2016, IN TERRIS

UNA GESTIONE INTELLIGENTE DELL'ACQUA PUO' DIMEZZARE LA FAME NEL MONDO

A dirlo sono gli esperti dell'Istituto di Potsdam (in Germania) per la ricerca sugli impatti del clima

MILENA CASTIGLI
UNA GESTIONE INTELLIGENTE DELL'ACQUA PUO' DIMEZZARE LA FAME NEL MONDO
"L'uso intelligente dell'acqua può incrementare la produzione agricola". A dirlo sono gli esperti dell'Istituto di Potsdam (in Germania) per la ricerca sugli impatti del clima, che per la prima volta hanno analizzato le possibilità di produrre più cibo con lo stesso quantitativo d'acqua, ottimizzando l'uso della pioggia e dell'irrigazione. Migliorare la gestione dell'acqua in agricoltura potrebbe infatti dimezzare il gap alimentare mondiale entro il 2050 e attutire alcuni effetti negativi...
NEWS
Stabilimento balneare
NUMERI IN CRESCITA

Italia 2019: l’estate con più stabilimenti balneari

Quasi 7 mila impianti in attività per il boom turistico nei litorali. Le preoccupazioni di Legambiente
Colosseo
L'ANALISI

Record di imprese a Roma

In tutte le regioni italiane il trimestre si è chiuso con il segno positivo. Le radici pontificie del primato della...
I cinque migranti tentano di raggiungere Lampedusa a nuoto
MIGRANTI

Open Arms, in cinque si gettano in mare

Tentativo di raggiungere a nuoto Lampedusa: tutti recuperati. La Spagna offre un porto ma l'equipaggio dice no: "Troppo...
Il giovane padre investito
CASTEL VOLTURNO

Pirata della strada ubriaco investe e uccide un passante

L’incidente mentre l’uomo attraversava la strada. Il conducente del veicolo, un Suv, è ora al carcere di Santa...
MIGRANTI

Open Arms, i minori non accompagnati sono sbarcati

Conte scrive a Salvini. Il ministro dell'Interno: "Tua decisione rischia di diventare un precedente"
ALLARME EPIDEMIA

Strage di maiali in Asia

5 milioni di animali uccisi dalla peste suina. La malattia arriva dall’Africa e senza prevenzione non potrà essere...