News DIGOS

VENERDÌ 19 MAGGIO 2017, IN TERRIS

Lotta al terrorismo, arresti a Foggia e Padova

Sadraoui, secondo quanto riscontrato dalla polizia, aveva dei contatti anche con la criminalità organizzata locale

REDAZIONE
Lotta al terrorismo, arresti a Foggia e Padova
Un decreto di espulsione e un provvedimento di custodia cautelare in carcere sono stati eseguiti dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, con il supporto della Procura di Foggia, nei confronti di due fratelli tunisini residenti nella città di Foggia. Apologia di terrorismo Uno di loro, Kamel Sadraoui, 34 anni, è stato sottoposto a fermo per apologia di terrorismo e detenzioni di armi. Al fratello, che invece è stato rintracciato a Padova, è stato notificato un decreto di...
MERCOLEDÌ 10 MAGGIO 2017, IN TERRIS

Blitz della Polizia a Bari, Catania e Salerno: smantellata rete di trafficanti somali

Gli scafisti utilizzavano dei canali di money transfer illegali per incanalare le somme inviati dalle famiglie dei migranti quale prezzo per l'organizzazione del viaggio verso l'Europa

DANIELE VICE
Blitz della Polizia a Bari, Catania e Salerno: smantellata rete di trafficanti somali
Blitz della polizia nel sud Italia, dove ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare a carico di cittadini somali ritenuti di essere dei presunti trafficanti di esseri umani. L'operazione delle forze dell'ordine si è svolta contemporaneamente nelle città di Bari, Catania e Salerno. La rete di trafficanti Le indagini, svolte nell'ambito dell'operazione ribattezzata Hawala.net, ha portato alla luce una fitta rete di scafisti che organizzavano i viaggi di decine di migranti dalla Somalia al...
VENERDÌ 28 APRILE 2017, IN TERRIS

Un arresto e un'espulsione a Brindisi: "Erano pronti a compiere azioni violente, fino al martirio"

Secondo quanto emerso dalle ricerche degli inquirenti, i due militanti del sedicente Stato Islamico, erano transitati sul territorio italiano con l'intenzione di recarsi in Turchia ma erano stati bloccati ad Ancona

REDAZIONE
Un arresto e un'espulsione a Brindisi:
Avevano giurato fedeltà all'Isis, facevano parte di una cellula salafita radicata a Brindisi ma operante a Berlino ed erano pronti a compiere azioni violente fino al martirio. Sono queste le accuse nei confronti di un congolese di 27 anni, che è stato arrestato, mentre un marocchino è invece stato espulso dal territorio italiano. L'indagine della Digos E' quanto emerso da un'indagine della Digos di Brindisi, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Lecce e dalla Procura...
DOMENICA 26 MARZO 2017, IN TERRIS

Terrorismo, Minniti firma provvedimento per espulsione di un marocchino

E' 26mo rimpatrio del 2017. Salgono a 158 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso

AUTORE OSPITE
Terrorismo, Minniti firma provvedimento per espulsione di un marocchino
Le misure anti-terrorismo attuate dall'Italia hanno portato il Ministro dell'Interno, Marco Minniti, a firmare il provvedimento con il quale è stata eseguita l'espulsione di un cittadino marocchino per motivi di sicurezza dello Stato. L'uomo è stato imbarcato su un volo diretto in Marocco. Con questo rimpatrio, il 26mo dall'inizio dell'anno, salgono a 158 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso, espulsi con accompagnamento alla frontiera dal gennaio 2015. Si tratta di...
DOMENICA 05 FEBBRAIO 2017, IN TERRIS

Rimossi i manifesti contro Papa Francesco

Proseguono le indagini della Digos per individuare i responsabili dell'affissione

ANDREA ACALI
Rimossi i manifesti contro Papa Francesco
Prima la copertura con il cartello “Affissione abusiva”, poi la rimozione, completata oggi, dei circa 200 manifesti che avevano tappezzato gran parte del centro di Roma, da Trastevere a Prati. Ma non si fermano le indagini della Digos per cercare di capire chi ci sia dietro i manifesti affissi sabato mattina per contestare Papa Francesco. Una foto con il volto rabbuiato del Pontefice e la scritta “A France', hai commissariato Congregazioni, rimosso sacerdoti, decapitato l'Ordine di Malta...
VENERDÌ 30 DICEMBRE 2016, IN TERRIS

Terrorismo, espulso un tunisino: "Gli era stato ordinato di colpire in Italia"

L'uomo, residente a Edolo nel Bresciano, aveva ricevuto indicazioni di compiere attentati sul modello di Parigi e Bruxelles

REDAZIONE
Terrorismo, espulso un tunisino:
Il tunisino residente a Edolo, nel Bresciano, espulso 28 dicembre e partito la mattina del 29 con un volo per Tunisi, "a metà novembre 2016 aveva ricevuto indicazioni, da persona a lui nota, di compiere attentati in Italia simili a quelli compiuti in Francia e in Belgio, per ritorsione contro le operazioni dell'Italia in Libia". Lo precisa il Viminale in una nota citando i risultati di "attività investigative, operate anche con la collaborazione internazionale e dei servizi di...
LUNEDÌ 13 LUGLIO 2015, IN TERRIS

BRESCIA, RIMPATRIATO L’ALBANESE ACCUSATO DI RECLUTARE FOREIGN FIGHTERS

L’espulsione di persona socialmente pericolosa è stata disposta dalla Prefettura della città lombarda

STEFANO CICCHINI
BRESCIA, RIMPATRIATO L’ALBANESE ACCUSATO DI RECLUTARE FOREIGN FIGHTERS
Era accusato di reclutare foreign fighters per l’Isis. Ora è stato rimpatriato nel suo Paese con un volo partito da Linate. Si tratta di Alban Elezi, albanese, arrestato nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Brescia, ma scarcerato venerdì scorso dal Tribunale del Riesame per mancanza di indizi. L’espulsione di persona socialmente pericolosa è stata decisa dalla Prefettura della città lombarda. La Digos di Brescia aveva portato alla luce una presunta organizzazione che si...
MERCOLEDÌ 01 LUGLIO 2015, IN TERRIS

OPERAZIONE ANTITERRORISMO A MILANO, LA DIGOS ARRESTA 10 PERSONE PRONTE A PARTIRE PER LA SIRIA

Tra i fermati anche la famiglia di Maria Giulia Sergio, la ragazza convertita all'Islam e partita per unirsi alle milizie jihadiste

AUTORE OSPITE
OPERAZIONE ANTITERRORISMO A MILANO, LA DIGOS ARRESTA 10 PERSONE PRONTE A PARTIRE PER LA SIRIA
Non volevano solo unirsi alle milizie dell'autoproclamato Califfato, ma si proponevano anche per "la pianificazione ed esecuzione di atti terroristici in Italia e in Nord Africa". Così, nell'operazione "Martese" coordinata dalla Digos di Milano sono state arrestate dieci persone tra cui 4 italiani, 5 albanesi e una canadese. I fermi sono avvenuti nelle province di Milano, Bergamo e Grosseto ed in una cittadina dell'Albania. Le accuse a loro carico sono di associazione con finalità di...
MERCOLEDÌ 10 GIUGNO 2015, IN TERRIS

LOTITO INDAGATO PER TENTATA ESTORSIONE

Perquisiti gli uffici nella sede della Figc di Napoli e la casa del presidente della Lazio

REDAZIONE
LOTITO INDAGATO PER TENTATA ESTORSIONE
Il presidente della Lazio Claudio Lotito risulta indagato per tentata estorsione. Gli agenti della Digos hanno perquisito, su disposizione della Procura di Napoli, gli uffici nella sede della Figc e la casa del presidente del club biancoceleste, ma anche gli uffici di Tavecchio, presidente Federcalcio, e Mario Macalli, Lega Pro che comunque non sono indagati. L'inchiesta nasce dalla telefonata tra Lotito e Pino Iodice, dg Ischia calcio: il primo, augurandosi che piccole squadre come il...
VENERDÌ 22 MAGGIO 2015, IN TERRIS

ATTACCO AL BARDO, PM MILANESI: "TOUIL IN ITALIA IL GIORNO DELL'AGGUATO"

Testimonianze di amici, parenti e i registri della scuola sarebbero le prove che spingono gli inquirenti a confermare tale ipotesi

MANUELA PETRINI
ATTACCO AL BARDO, PM MILANESI:
Continuano le contraddizioni su Abdemajid Touil, il marocchino arrestato due giorni fa a Gaggiano dalla polizia italiana su mandato delle autorità tunisine, e sulla sua presenza o meno all'attacco del Bardo. Le testimonianze di familiari, amici, conoscenti e insegnanti, ma anche le firme sui registri delle presenze della scuola di italiano da lui frequentata proverebbero che Touil si trovasse in Italia il giorno dell'attacco a Tunisi, ipotesi che inquirenti e investigatori milanesi...
NEWS
I due panda gemelli dello zoo di Berlino
ANIMALI

Ecco come si chiamano i panda gemelli dello zoo di Berlino

E' questo il caso in cui si potrebbe dire che il "sogno" è diventato realtà
L'eruzione sulla White Island in Nuova Zelanda
NUOVA ZELANDA

Eruzione sulla White Island, aperta un'inchiesta sulla morte dei turisti

La strage di turisti si è verificata a causa dell'eruzione del vulcano Whaakari
IL PUNTO

Il dibattito sulla legge di bilancio e Mes

Tempi stretti per l'approvazione della manovra. Domani voto sul fondo salva Stati
I leader al tavolo delle trattative
IL VERTICE

Zelenskij-Putin, prove di disgelo sul Donbass

I due leader si incontrano a Parigi: promesso il rilascio dei prigionieri e la smobilitazione entro marzo 2020
Un frame del video dell'opera di Banksy postato sui social
STREET ART

Il commovente murales natalizio di Banksy in un video virale

Al centro dell'opera i senzatetto soli durante le festività
Antonio Salieri e Wolfgang Amadeus Mozart (Foto di scena)
TEATRO

Amadeus, il dramma dell'uomo contro il genio

In scena al Teatro della Pergola di Firenze, dal 10 al 15 dicembre, l'opera di Peter Shaffer sotto la regia di Andrej...
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio
POLITICA

Governo, una verifica dopo la Manovra

Il premier Conte dà l'ok a un confronto in maggioranza a gennaio: "Serve un cronoprogramma fino al 2023"
La Natività in cui la Sacra Famiglia è separata, realizzata dalla Claremont United Methodist Church in California
STATI UNITI

Il Presepe con la Sacra Famiglia in gabbia

L'iniziativa di una Chiesa metodista contro la politica migratoria di Trump
ANNIVERSARIO

40 anni dalla missione di solidarietà nel Sud est asiatico

Nel 1979 l'Italia soccorse un migliaio di profughi vietnamiti che vagavano per il mare con mezzi di fortuna in una drammatica...
LA GEOPOLITICA DELLA TECNOLOGIA

Washington-Pechino, guerra commerciale sui pc

La Cina ha ordinato la rimozione delle apparecchiature e dei software stranieri entro il 2022
Abitazioni e strutture lesionate
SISMA E RICOSTRUZIONE

Ecco perché la terra può tremare ancora

Il sismologo Saccorotti: "Il governo scelga se investire un euro nella prevenzione o spenderne sette nella...
I talebani hanno da sempre rifiutato i negoziati con il governo afghano, che reputano un sodale degli Stati Uniti - Foto © Sorin Furcoi per Al Jazeera
AFGHANISTAN

Perché i dieci soldati morti indeboliscono i negoziati di pace

L'attacco rivendicato dai talebani a due giorni dai colloqui di Doha