News CORTE COSTITUZIONALE

MARTEDÌ 09 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

Unioni civili: no al cognome unico

La Corte costituzionale si è pronunciata sulla vicenda di una coppia omosessuale

REDAZIONE
Corte Costituzionale
L
a Corte costituzionale frena sull'equiparazione delle unioni civili al matrimonio. Una coppia di uomini aveva scelto un cognome comune, a margine della celebrazione era stato annotato sugli atti di nascita e i documenti, ma poi cancellato d'ufficio. La legge Cirinnà del maggio 2016 sulle unioni civili, infatti, prevedeva soltanto la possibilità di prendere il doppio cognome, non di adottarne uno per la coppia, come avviene invece nel caso del matrimonio. La...
MARTEDÌ 31 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Bulgaria: l'ideologia gender diventa "incostituzionale"

Sentenza della Corte costituzionale per difendere la differenza sessuale biologicamente determinata

REDAZIONE
Martello del giudice
L
a corte costituzionale della Bulgaria ha sancito venerdì scorso che la nozione di "genere" offusca le differenze tra i due sessi biologici e per questo l'ha respinta come "incostituzionale". "La definizione di genere come concetto sociale mette in discussione le differenze tra i due sessi biologicamente determinati - uomo e donna", si legge nella sentenza della Corte. I giudici erano chiamati ad esprimersi sulla Convenzione di Istanbul,...
LUNEDÌ 26 FEBBRAIO 2018, IN TERRIS

"Figli di coppie gay? La legge non lo prevede"

Studio Cataldi riferisce sugli ultimi sviluppi legali di una vicenda legata all'utero in affitto

REDAZIONE
Martello del giudice
S
i gioca in punta di diritto la questione della trascrizione anagrafica di figli ottenuti all'estero con la pratica della maternità surrogata. La Corte Suprema ha deciso che è opportuno andare a fondo sulla richiesta di due uomini di trascrivere in Italia il certificato di nascita con due padri di un bambino che la coppia ha ottenuto in Canada con l'utero in affitto. La Cassazione ha deciso di rimettere alle Sezioni Unite la richiesta in...
GIOVEDÌ 22 FEBBRAIO 2018, IN TERRIS

Quelle stoccate di Grossi al Parlamento

Nuovi diritti, legge elettorale, successore di Frigo. Il presidente richiama il legislatore

DANIELE VICE
Paolo Grossi
L
a Corte costituzionale quale garante di un diritto che si evolve, a volte sganciandosi dalla rigidità delle norme per soddisfare i nuovi bisogni della società. Questa la visione del presidente della Consulta, Paolo Grossi, nella relazione sulla giurisprudenza costituzionale relativa all'anno appena trascorso. La società in evoluzione In sostanza una funzione di supplenza nei confronti del legislatore. La Corte, ha spiegato, "è tenuta a garantire...
MARTEDÌ 12 DICEMBRE 2017, IN TERRIS

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato

REDAZIONE
Corte costituzionale
S
i è conclusa con un nulla di fatto la campagna dei ricorsi presentati contro l'Italicum e il Rosatellum bis: la Corte costituzionale ha infatti dichiarato inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato sollevati su entrambe le leggi elettorali. Una decisione presa in quanto tre dei quattro ricorsi presentati non individuano "in modo chiaro e univoco né la qualità in cui i ricorrenti si rivolgono alla Corte né le competenze...
MERCOLEDÌ 22 NOVEMBRE 2017, IN TERRIS

Vaccini obbligatori: decreto legittimo

La Corte costituzionale ha respinto i ricorsi presentati dalla Regione Veneto

REDAZIONE
V
accini obbligatori: arriva il consenso della Corte costituzionale. Stamattina il giudice delle leggi ha respinto i ricorsi della Regione Veneto, ritenendoli non fondati. "Le misure in questione rappresentano una scelta spettante al legislatore nazionale - scrivono i giudici della Consulta -  Questa scelta non è irragionevole, poiché volta a tutelare la salute individuale e collettiva e fondata sul dovere di solidarietà nel prevenire e limitare la diffusione di...
GIOVEDÌ 14 SETTEMBRE 2017, IN TERRIS

L'ideologia si combatte con le idee, non con le sanzioni

CESARE MIRABELLI
L'ideologia si combatte con le idee, non con le sanzioni
Il ddl Fiano, approvato dalla Camera dei Deputati martedì sera e in attesa di essere discusso in Senato, suscita un dibattito alquanto scivoloso. Da un lato va ricordato che il testo in questione affronta l’esperienza storica del fascismo e del totalitarismo, che ha attraversato il Novecento producendo effetti drammatici. Le loro tracce sono evidenti nella Costituzione, non solo nella sua struttura garantista, ma anche nelle misure transitorie, nella fattispecie la dodicesima stabilisce...
MERCOLEDÌ 26 APRILE 2017, IN TERRIS

Legge elettorale, Mattarella richiama il Parlamento: "Sia approvata al più presto"

Appello rivolto a Grasso e Boldrini, incontrati al Quirinale. Prioritaria anche la nomina di un giudice della Consulta

REDAZIONE
Legge elettorale, Mattarella richiama il Parlamento:
"Il Parlamento approvi al più presto la legge elettorale". Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, prova a riaccendere il dibattito sulla riforma dell'Italicum, su cui le forze politiche non riescono a trovare l'accordo decisivo. Incontrando al Quirinale Pietro Grasso e Laura Boldrini e ha sottolineato l'esigenza che le camere provvedano sollecitamente al compimento di due adempimenti istituzionali: la nuova normativa elettorale e l'elezione di un giudice della Corte...
MERCOLEDÌ 15 MARZO 2017, IN TERRIS

Corea del Sud: elezioni presidenziali indette per il prossimo 9 maggio

Infatti l'ex presidente, in aggiunta alle contestazioni per abuso di potere e corruzione, potrebbe trovarsi a rispondere dell'abbandono dei suoi nove cani

EDITH DRISCOLL
Corea del Sud: elezioni presidenziali indette per il prossimo 9 maggio
La Corea del Sud voterà per eleggere il nuovo presidente il prossimo 9 maggio. E' quanto ha comunicato il ministro degli interni, Hong Yun-sik, al termine di una sessione di Consiglio di Stato dal gabinetto parlamentare sudcoreano. Il voto arriva dopo che la Corte costituzionale del Paese asiatico ha confermato, il 10 marzo scorso, l'impeachment votato dal parlamento, il 9 dicembre, su uno scandalo di corruzione e abuso di potere partito dalle indagini sulla confidente "sciamana" Choi...
LUNEDÌ 13 MARZO 2017, IN TERRIS

Referendum per la Catalogna indipendente, Artur Mas interdetto per due anni dai pubblici uffici

L'ex presidente secessionista ha annunciato che presenterà ricorso sia davanti alla corte suprema che davanti alla Corte di Strasburgo

AUTORE OSPITE
Referendum per la Catalogna indipendente, Artur Mas interdetto per due anni dai pubblici uffici
Artur Mas, il secessionista ed ex presidente della Catalogna, è stato condannato per "disobbedienza", e quindi interdetto per due anni dai pubblici uffici, per aver promosso nel 2014 un referendum consultivo sulla indipendenza della regione spagnola. Con Mas sono stati condannati anche la ex vicepresidente Joana Ortega e la ex ministra catalana Irene Rigau, a rispettivamente 21 mesi e 18 mesi di interdizione. La procura chiedeva 10 anni di interdizione per Mas e 9 per Ortega e Rigau. Un...
NEWS
Una foto di Mattia Torre sui social network
CULTURA

Addio allo sceneggiatore Mattia Torre

Famoso per aver scritto la serie tv di culto “Boris”, era malato da tempo
Un'immagine del Santuario di Lourdes
PELLEGRINAGGI

La diocesi del Papa in viaggio verso Maria

Pellegrinaggio mariano a Lourdes dal 26 al 29 agosto organizzato dal Vicariato
Palazzo Chigi
POLITICA

Orsina: "Alleanza Pd-M5s? Ecco quando potrebbe avvenire"

Il direttore della School of Government della Luiss analizza gli scenari a Palazzo Chigi e dintorni: "Situazione...
GRECIA

Terremoto in Grecia, paura ad Atene

Il sisma, di magnitudo 5.3, ha bloccato molti in ascensore
Per il 91% degli italiani, le recensioni di TripAdvisor sono attendibili
OCCHIO AL WEB

Recensione negativa per TripAdvisor

Il Consiglio di Stato ha multato la nota community di recensioni online
Bossoli
CAMORRA

Doppia "stesa" a Napoli: paura nella notte

Due bossoli davanti alla chiesa dove fu ucciso Genny Cesarano