Il Museo del calcio di Coverciano premia i migliori azzurri Under 19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:36

E’ indubbio che per avere una Nazionale Italiana di qualità si deve creare una “crew” di giovani di ottima fattura. Nel museo del Calcio di Coverciano i migliori Under 19 hanno varcato i cancelli in occasione della terza edizione de “La Giovane Italia, i talenti del futuro”.

L’obiettivo è quello di valorizzare e far crescere questi “enfant prodige”:  sono stati premiati i 16 calciatori più promettenti, divisi per classi d’età (’95, ’96, ’97, ’98) e ruoli (portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti). Tra i vari nomi figurano Cutrone, Locatelli, Panico, Scalera, Cerri, Mauri e Scuffet. Il tutto condito da una giuria d’eccezione: la squadra de “La Giovane Italia” composta dal giornalista di Sky Sport Paolo Ghisoni, supportato da Stefano Nava, che si è basato sulle votazioni dei vari responsabili dei settori giovanili prima di selezionare il dream team italiano. Oltre ai calciatori sono stati premiati i tecnici campioni d’Italia nella categoria Giovanissimi Nazionali, Allievi, Berretti e Primavera.

Gli allenatori premiati sono stati Roberto Fogli del Torino Beretti, Paolo Nicolato del Chievo Primavera, Gianmarco Corti dell’ Inter Allievi Nazionali e infine Federico Coppitelli che allena la Roma Giovanissimi Nazionali. Il premio “Due Energie Duferco Group” per l’anno 2014 è andato alla Nazionale femminile Under 17 di Enrico Sbardella, medaglia di bronzo ai Mondiali in Costarica.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.