Oggi si celebra san Ferreolo, il martire di Vienne

Busto di san Ferreolo di Vienne custodito nella chiesa di San Ferreolo a Marsiglia

18 settembre: SAN FERREOLO DI VIENNE. Martire. m Vienne (Francia) 305

Leggendaria la sua vita, sicuro il suo martirio e molto antico il suo culto, menzionato da Gregorio di Tours e da Venanzio Fortunato.

Avvenimenti

È tribuno militare della guarnigione di Vienne. Diventa cristiano ma tiene nascosta la sua fede.

Viene ospitato da Giuliano di Brioude, soldato cristiano. Quando scoppiano le persecuzioni, Giuliano professa pubblicamente la sua fede e viene martirizzato.

Ferreolo viene incarcerato per non aver perseguitato i cristiani; quando professa la sua fede, viene flagellato e rinchiuso nella cella più buia della prigione.

Morte

Dopo tre giorni di prigione le catene, miracolosamente, si spezzano e il Santo riesce a fuggire attraversando il Rodano a nuoto; sulla riva del fiume viene catturato e decapitato. I cristiani di Vienne seppelliscono il suo corpo ed edificano una chiesa sulla sua tomba.

Nel 473 san Mamerto, vescovo di Vienne, poiché la chiesa è minacciata dalle inondazioni Rodano, ne fa costruire un’altra dentro le mura cittadine, dove vengono traslate le reliquie di Ferreolo.