Aiuta In Terris, dalla parte dei più deboli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

Sei anni di storie e racconti dalle periferie del mondo, quelle geografiche e quelle esistenziali per dare voce a chi voce non ha. In Terris è una finestra sul mondo, una finestra che mostra un panorama difficile da raggiungere e che non sempre si vuole vedere: gli “ultimi”. Coloro che vivono nelle difficoltà di tutti i giorni, i poveri, i disabili, le famiglie che non arrivano a fine mese.

Fai una donazione a Interris

Qui c’è spazio per loro, qui le loro vite diventano esempi da seguire e occasioni di riflessioni personali. In Terris ospita le opinioni dei giovani che spesso la società mette da parte, quelle degli esperti che animano il dibattito sui temi a noi più cari. Sul nostro quotidiano online trovi le buone notizie di cui i media di solito non si occupano e uno sguardo internazionale per andare “un po’ più in là del nostro naso”.

Fai una donazione a Interris

Ogni giorno contenuti inediti, inchieste, interviste e approfondimenti sui temi del momento che la redazione realizza con il massimo della professionalità e dell’impegno. In Terris è il giornale on line che rispetta il suo patto con i lettori: quello di cercare la verità dei fatti insieme con voi, senza compromessi e senza mezze verità. Scriveva il giornalista e politologo americano Walter Lippmann: “Non può esserci legge più alta nel giornalismo che raccontare la verità e svergognare il diavolo“. Forti di questo patto, chiediamo a ciascuno di voi di aiutarci a mantenerlo, con una donazione che ognuno può fare secondo le proprie possibilità.

Fai una donazione a Interris

Non chiediamo il costo di un “abbonamento”, ma soltanto un sostegno. Perchè noi possiamo continuare a lavorare per voi soltanto attraverso la vostra disponibilità. Ciascuno, ripetiamo, secondo quello che può. Perchè non ci sono soltanto i “lettori”, ma ogni lettore è una persona. Noi non ce lo dimentichiamo mai. Perchè noi scriviamo per ciascuno di voi. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.