GIOVEDÌ 04 LUGLIO 2019, 12:38, IN TERRIS

NUMERI INNUMERI

Poveri e lavoratori: le cifre di una piaga italiana

La denuncia della Fondazione Ismu "Stiamo assistendo a un processo involutivo"

MARCO GRIECO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Braccianti impiegati in una piantagione di pomodori
Braccianti impiegati in una piantagione di pomodori
P

overi e lavoratori. Si tratta dell'ultimo rapporto pubblicato dalla confederazione internazionale di organizzazioni non profit Oxfam sui nuovi "lavoratori poveri". E così emerge che, se nel 2017 i cosiddetti working poors erano il 12,3% degli Italiani, oggi la percentuale è aumentata. Per molti, dunque, il lavoro non rappresenta più il riscatto dalla povertà. Secondo Mikhail Maslennikov, policy advisor di Oxfam Italia, "Viviamo in un periodo in cui il lavoro garantisce meno che in passato l’autonomia economica e una prospettiva di vita dignitosa alle persone occupate e alle loro famiglie". Spesso con una retribuzione non comparabile alle ore di lavoro, molti Italiani devono fronteggiare svariati disagi in un mercato del lavoro disuguale che offre sempre meno posti di di qualità e sempre più occupazioni precarie. Per Maslennikov, si tratta di un fenonemo a cui si deve porre rapido e adeguato rimedio: "Ne va del benessere collettivo, del futuro delle giovani generazioni, e in senso più ampio della tenuta e coesione sociale del nostro Paese".


Tra i più poveri d'Europa

Tra i sintomi del fenomeno, v'è l'aumento della migrazione. Secondo Laura Zanfrini, docente di sociologia all’Università Cattolica e responsabile settore Economia e Lavoro della Fondazione Ismu: "La migrazione è uno specchio che ci fa vedere quello che funziona e quello che non funziona all’interno di una società, i suoi punti di forza e di debolezza. E i fattori di criticità sui quali intervenire". Dalle colonne del quotidiano Corriere della Sera, Antonella Ferreri, che lavora alla Cisl (Fisascat) di Milano Metropoli denuncia lavori a cottimo, assunzioni con ore dimezzate rispetto all'effettivo impiego, richieste di "flessibilità" di orari: "Stiamo tornando agli anni Venti - ha detto -. Molti si sentono colpiti nella dignità personale". Non solo i cosiddetti food riders e i braccianti sono tra le "vittime" dei lavori a cottimo. Anche il settore della ristorazione annovera diversi "working poor". Spesso, vi sono intrecci di appalti e subappalti, sia in aziende pubbliche che private. In taluni luoghi di lavoro, il datore di lavoro può ridurre le ore d'impiego, insieme alla paga. Per Ferreri, "sono necessari maggiori controlli da parte della guardia di finanza e delle forze dell'ordine".


I progetti di sostegno

Parallelamente al fenomeno, non mancano progetti a sostegno dei lavoratori, a cominciare dalla Caritas italiana che, con il Progetto Presidio, si propone di offrire assistenza e tutela contro lo sfruttamento lavorativo: "Dal 2015 abbiamo registrato 5.000 nominativi nel nostro database" ha spiegato il legale Caterina Del Boca. Per la Caritas, il lavoro nero, precario e senza garanzie, è stato in grado di assorbire una massa ingente di poveri, finora non tutelata. 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I famosi
BARI

Traffico di falsi di Nino Caffè: 43 a giudizio

Sequestrate 21 opere attribuite falsamente al maestro e poi vendute come originali in internet
La I° edizione del Premio
APPUNTAMENTI IN CALENDARIO

Premi e rassegne del Natale solidale

Dal progetto etico "Con il sole sul viso" ai Comuni che per le feste natalizie puntano sul volontariato: l'impegno...
Sergio Mattarella riceve la Lampada della Pace
ASSISI | PERUGIA

Mattarella riceve la Lampada della Pace di San Francesco

"E' un riconoscimento all'Italia: promuoviamo la pace dove non c'è in ogni parte del mondo"
I detriti provocati dalla tromba d'aria
LAURIA | POTENZA

Operata la ragazza investita da una tromba d'aria

La giovane è gravissima: era stata colpita dai detriti del tetto della palestra divelto dal vento
Banca popolare di Bari
GOVERNO

Popolare di Bari, scontro in maggioranza sul salvataggio

L'istituto bancario è stato commissariato da Bankitalia, il Cdm non trova l'accordo per il decreto...
Alcune donne-magistrato riunite per una due giorni alla Pontificia Accademia delle Scienze, Città del Vaticano - Foto © Vatican Media
AFRICA

In Vaticano le donne magistrato contro la tratta

La due giorni organizzata dalla Pontificia Accademia delle Scienze. Il plauso dell'Onu
SANITÀ

Il primo ospedale a misura di donna

Esordio a Milano della struttura "rosa" ispirata al Brigham and Women Hospital di Boston
Benny Gantz e Benyamin Netanyahu

Israele, l'impasse della sfida fra destre

Giuseppe Dentice (Ispi) a Interris.it: "Tra Gantz e Netanyahu è un duello sugli atteggiamenti, non sui...
ANNIVERSARIO

Bergoglio, 50 anni al servizio degli ultimi

Il 13 dicembre 1969 l’ordinazione del sacerdote che mezzo secolo dopo metterà al centro della Chiesa le periferie...
Il moto solare
ASTRONOMIA

Il 13 dicembre è davvero il giorno più breve dell'anno?

Il "misunderstanding" spiegato da Paolo Volpini, dell'Unione Astrofili Italiani
CATANIA

Madre tenta di uccidere il figlio. La badante lo salva

Il giovane è un ventenne disabile. La donna gli ha fatto ingerire un flacone di sedativo
Dia
'NDRANGHETA

Decapitati i vertici di due cosche di Cosenza

Arrestato, in Francia, Domenico Stanganelli: era latitante dal 2014