LUNEDÌ 15 APRILE 2019, 10:55, IN TERRIS


AMBIENTE

Pescatori alleati contro la plastica in mare

Manifesto di Federpesca in collaborazione con Seeds&Chips

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Cavalluccio marino con cotton fioc - National Geographic
Cavalluccio marino con cotton fioc - National Geographic
L

a presenza di materiali di plastica in mare è ormai un'emergenza. Per questo il prossimo 6 maggio a Milano, in occasione della prima giornata del Global Food Innovation Summit, verrà presentato un Manifesto promosso da Federpesca in collaborazione con Seeds&Chips. Vedrà coinvolti i pescatori di 22 Paesi del bacino Mediterraneo per liberare il mare dalle plastiche.


Il Manifesto

"Vogliamo diffondere la centralità del ruolo del pescatore prevista nel ddl Salvamare contro l'inquinamento da plastica a tutti i Paesi che si affacciano nel Mediterraneo", anticipa all'Ansa il presidente di Federpesca, Luigi Giannini. Sarà, infatti, permesso ai pescatori di portare a terra la plastica accidentalmente finita nelle loro reti, senza doversi sobbarcarsi costi di smaltimento. Insomma fare in modo che tutti i pescatori del Mediterraneo diventino 'spazzini' del mare. Del resto, aggiunge Giannini, "la plastica in mare, uno dei più grandi scempi ambientali, 'naviga' in superficie e nei fondali e non si ferma certo al confine di un Paese. Per questo occorre unirsi per vincere questa battaglia di civilità". Il nome del Manifesto è "Humans of Mediterranean - La generazione che ha curato il mare". Cinque gli articoli del Manifesto dove si chiede ai governi di dare gli strumenti legislativi e le risorse per curare il mare, liberarlo dai rifiuti e tutelarlo attraverso un modello di sviluppo circolare in grado di creare valore condiviso. "Possiamo dimostrare che un'azione congiunta per la tutela del Mediterraneo - si legge nell'ultimo articolo del Manifesto - porti benessere e crescita economica diffusa in modo sostenibile, arricchisca tutti e sia un argine significativo al cambiamento climatico".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Giuseppe Conte
GOVERNO

Procedura infrazione: cosa ha detto Conte

Il premier alla Camera: "Determinati a evitare iter Ue ma covinti della nostra politica economica"
Vecchio televisore
L'INTERVISTA

Freccero: "Basta propaganda in tv, spazio alla verità"

Il direttore di Raidue conferma il lancio in autunno de "L'ottavo blog", per dar spazio all'informazione...
L'auto dove sono morti i due conoscenti
LITORALE

Giallo di Torvaianica, in un video la svolta

Autopsia e alibi. Il punto sulla morte dei due conoscenti
Morte assistita
AUSTRALIA

Victoria: i malati terminali potranno uccidersi

I moribondi potranno chiedere farmaci letali. Protestano i vescovi: "No alla morte assistita"
PIACENZA

Bimbo di 18 mesi ingerisce cocaina

Sull'episodio sta indagando la Procura piacentina
Alfonso Bonafede
CASO NOMINE

Il governo prepara la riforma della giustizia

Oggi vertice a Palazzo Chigi. Conte: "Recidere contaminazione fra politica e magistratura"
Un'edizione de
MATURITÀ 2019

Ecco "Il Porto sepolto" di Ungaretti

La poesia, confluita nel 1942 nella raccolta L'allegria, è la prova di analisi del testo
Carabinieri in azione
LICATA

Mafia: 31 arresti, c'è anche un consigliere comunale

Tra i fermati c'è il boss licatese Angelo Occhipinti, presunto reggente della cosca