VENERDÌ 13 SETTEMBRE 2019, 06:51, IN TERRIS

POVERTÀ

In Sud Sudan metà popolazione senza un pasto sicuro

Unicef: "Mettere la prevenzione al primo posto, prima del potenziamento delle cure"

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Bimbo malnutrito in Africa
Bimbo malnutrito in Africa
O

ltre la metà della popolazione del Sud Sudan, circa 6,35 milioni di persone, non ha la certezza di un pasto sicuro. Lo denunciano la Fao, l’Unicef e il World Food Programme (Wfp). Secondo l’aggiornamento dell’Integrated Food Security Phase Classification (Ipc), il 54% delle persone in Sud Sudan vive ancora in condizioni di grave insicurezza alimentare. Il rapporto stima che 10.000 persone attualmente affrontino un livello di insicurezza alimentare classificato come ‘catastrofe’ con un’estrema mancanza di cibo, mentre 1,7 milioni sono in condizioni di ‘emergenza’ e altri 4,6 milioni sono a livello di ‘crisi’. Ad essere più insicura dal punto di vista alimentare continua ad essere la regione del Greater Upper Nile, seguita dalla regione del Greater Bahr el Ghazal. Aiuti urgenti si rendono necessari a Yirol Est, nell’ex stato dei Laghi, area classificata come ‘catastrofe’.


Il rapporto

“Con la stabilità politica e una pace durevole, il Sud Sudan può velocemente riprendersi dalla crisi e ampliare la produzione di cibo – afferma su Sir Meshack Malo, rappresentante Fao in Sud Sudan -. I risultati del rapporto sono allarmanti, ma mostrano anche che il rinnovato accordo di pace sta producendo i suoi frutti e la sua piena attuazione è della massima importanza per il Paese. La Fao sta lavorando con gli agricoltori che hanno fatto ritorno per sostenerli mentre si reinsediano e cercano di ricostruire i loro mezzi di sussistenza e produrre il proprio cibo”. Livelli di malnutrizione gravi si registrano anche tra i bambini sotto i cinque anni di età, dove il numero dei piccoli a rischio di sopravvivenza aumenta di anno in anno: dal 13% del 2018 al 16% del 2019. “L’aumento della malnutrizione acuta fra i bambini in Sud Sudan ci indica quanto sia complessa la malnutrizione, ma anche quanto più tempo ci voglia per ricostruire un Paese rispetto a distruggerlo”, commenta il rappresentante Unicef in Sud Sudan, Mohamed Ag Ayoya, che chiede “un cambio di paradigma: mettere la prevenzione al primo posto, prima del potenziamento delle cure. Questo cambiamento include la promozione di un’alimentazione complementare adatta all’età per i bambini, la prevenzione di malaria e diarrea, accesso ad acqua pulita, una corretta igiene e assistenza sanitaria. Solo allora i bambini potranno veramente crescere”.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Migrante
AMERICA LATINA

Al via la campagna quaresimale della Fraternità 2020

Aiuto ai migranti, difesa della vita e riconciliazione nazionale i temi centrali
IMPRESE

Così l'Italia inventa vie d'uscita dalla crisi

Boom di brevetti industriali. Tre regioni creano il 60% delle innovazioni produttive di tutta Europa
SALUTE

L'intelligenza artificiale scopre un "super antibiotico"

E' stato chiamato "halicin" in omaggio al supercomputer Hal 9000 del film "2001: Odissea nello spazio"
MARE

Ecco perché le sardine si stanno rimpicciolendo

Fedagripesca-Confocoperative ha presentato la prima mappa delle anomalie nel Mediterraneo
Firenze
CORONAVIRUS

Primo caso a Firenze: l'uomo era tornato da Singapore

Positivi sia la turista di Bergamo in vacanza a Palermo, sia un medico italiano a Tenerife
Giuseppe Conte e Attilio Fontana
CORONAVIRUS

Conte: "Un ospedale non ha seguito il protocollo favorendo il contagio"

Fontana: "Quella del Premier è un'idea irricevibile e per certi versi offensiva"
Donald Trump all'arrivo in India
VISITA DI STATO

Trump in India: visita il Taj Mahal, Agra e Delhi

"L'America ama l'India, l'America rispetta l'India" ha detto il presidente Usa
Nel riquadro, Walter Ricciardi

"Abbiamo imparato dalla Sars: l'epidemia non deve diventare pandemia"

A Interris.it il consigliere del ministro della Salute, Walter Ricciardi promuove lo stop vaticano agli eventi affollati in...
Mascherine in piazza San Pietro, Roma
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, la risposta del Vaticano all'epidemia

Dispenser igienizzanti e chiusura di luoghi affollati, ma l'udienza del Papa non salta. Messe a porte chiuse in Lombardia
DANNI ECONOMICI

"Recessione per effetto della pandemia"

Sos per le ricadute del coronavirus. Le rilevazioni sui consumi e sull'export

Germania, auto contro corteo di carnevale: ecco cosa è successo

La Polizia non ha riferito se si sia trattato di un incidente o di un atto premeditato
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, un'altra vittima in Lombardia

Stanno ritornando gli Italiani respinti alle Mauritius. Ricoverato un autista italiano in Francia
Il ministro dell'Interno del Governo di accordo nazionale libico, Fathi Bashagha
DOSSIER LIBICO

Libia, i contorni di un conflitto sempre più politico

I contrasti fra il governo e le milizie nell'area potrebbero favorire Haftar?
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, il bilancio delle vittime in Italia

Lo ha riferito il capo della Protezione Civile: è un uomo di 88 anni. Volo Alitalia bloccato alle Mauritius
Julian Assange
LONDRA

Caso Assange, al via le udienze per l'estradizione negli Usa

Il fondatore di Wikileaks è inseguito da Washington fin dal 2010
Papa Francesco
QUARESIMA

"Chi crede alle menzogne del diavolo vive l'inferno sulla terra"

Il messaggio del Papa prepara i fedeli alla Pasqua sul tema: "Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con...