Seguire l’insegnamento di don Sturzo: “Servire la politica e non servirsi della politica”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:06

Responsabilità Etica nell’Emergenza Covid-19 e…nel post pandemia. E’ il titolo dell’incontro che si è tenuto nella Chiesa di Sant’Ippolito a Bardonecchia che è affidata alla guida di Don Franco Tonda. È opinione di una stragrande maggioranza di cittadini, indipendentemente dall’orientamento politico, che, in particolare nel 2020, durante la pandemia Covid-19, sia nell’emergenza sanitaria che nelle fasi di emergenza economica, siano emerse, vistose carenze e inadeguatezze nei responsabili delle decisioni.

A livello quasi unanime si va manifestando sempre più l’urgente necessità di avere dirigenti politici e tecnici/commissari che siano dotati, innanzi tutto di effettiva competenza specialistica, ma anche di valori e virtù etiche. Sapere governare e gestire le risorse pubbliche e private significa avere prima di tutto competenze specialistiche (Hard Skills), perché non si può sostenere in modo semplicistico il modello culturale che “uno vale uno…”; poi si tratta di possedere abilità trasversali (Soft Skills), sempre più necessarie e richieste in ogni settore della società della globalizzazione e dell’era digitale; infine bisognerebbe acquisire valori etici, che non possediamo dalla nascita: trasparenza, onestà, lealtà, umiltà, coraggio, caring. Quest’ultima virtù etica: il caring è mancata nelle decisioni di chi ha gestito la pandemia?. Sembrerebbe di sì dai risultati. Il caring, infatti, letteralmente significa: prendersi cura, aggiungo dei più fragili ad esempio degli anziani.
Purtroppo ci sono state decisioni o mancate decisioni che hanno avuto conseguenze gravissime e letali su migliaia di anziani.

Si pensi alle migliaia di morti nel bergamasco, inviati alla sepoltura senza autopsia e senza la presenza dei loro cari e altro ancora. Ci si augura che la magistratura indaghi fino in fondo sulle responsabilità… Si pensi, poi, alle decisioni iniziali per la vaccinazione: inizialmente i vaccini non sono stati somministrati agli anziani eppure era noto a tutti i Responsabili che l’80% dei morti per Covid 19 avevano e hanno più di 70 anni. Non ci voleva una Laurea Magistrale per capire che era prioritario somministrare i vaccini agli anziani!

C’è voluto il Generale Figliuolo, scelto come Commissario dal nuovo Presidente del Consiglio Mario Draghi per cambiare le precedenti decisioni di mancanza di caring. I risultati positivi sono emersi subito con il decremento dei decessi giornalieri degli anziani dopo poche settimane dalla somministrazione dei vaccini.

E che dire delle carenze di responsabilità etica e di mancanza di oculata gestione delle risorse pubbliche con gli scandali che sono emersi per l’acquisto di mascherine e di dispositivi sanitari dalla Cina per importi superiori a un miliardo di euro (Le inchieste giornalistiche di Giletti nella trasmissione “Non è l’Arena” sono state eloquenti).

E poi le ipotesi di Arcuri per inverosimili quantità di mascherine da acquistare per una copertura fino al 2034! Infatti, il noto e stimato Giornalista Paolo Mieli così si è espresso pubblicamente: “Conte e Arcuri avevano acquistato mascherine per 14 anni…. “, questa sarebbe, secondo Mieli, la vera ragione del “licenziamento”… di Arcuri da parte di Draghi. Il tutto è registrato nella trasmissione Otto e mezzo della Gruber (17 Giugno) di fronte al giornalista Marco Travaglio.

Che dire poi delle decisioni politiche con gravissime conseguenze economiche dannose su tutti i settori del lavoro autonomo: ristoratori, albergatori, professionisti, commercianti, artigiani e tantissimi altri operatori? I lavoratori tutelati sono stati soltanto quelli della P.A. e dell’Industria con la cassa integrazione. In tale scenario sarà possibile un ricambio della classe dirigente politica e della dirigenza della P.A. che sia dotata di adeguate competenze specialistiche e valori etici?

Nelle miglia che mi restano da percorrere, continuerò nell’Insegnamento della Leadership e dell’Etica per rivitalizzare la Cultura della Responsabilità etica nei giovani Millennials perché siano attratti dall’acquisire le virtù etiche e da alcune sagge esortazioni, dal passato: “Non chiederti cosa il tuo Paese può fare per Te, chiediti cosa Tu puoi fate per il tuo Paese” (J.F.Kennedy); “Servire la Politica e non servirsi della politica (Don Luigi Sturzo, 102 anni fa!); e dal presente: “Abbiamo capito di essere tutti fragili e disorientati, ma allo stesso tempo importanti e necessari, sulla stessa barca. Tutti chiamati a remare insieme, tutti necessari di confortarsi. Siamo tutti su questa barca, tutti. (Papa Francesco, nel lockdown, nella preghiera da solo nella Basilica di S. Pietro-27 Marzo 2020 )

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.