VILLA ADA, 16 ENNE AGGREDITA E VIOLENTATA DA DUE UOMINI. BOLDRINI: “PROBLEMA DI SICUREZZA E CULTURA”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55

Ore di terrore per una 16 enne originaria di Firenze, trovata sotto choc da una volante della polizia mentre vagava per Villa Ada, uno dei parchi più belli e frequentati della Capitale. La giovane ha raccontato agli agenti di essere stata aggredita da due uomini, che l’avrebbero trascinata nelle baracche abbandonate nel parco e violentata.

A dare l’allarme, la nonna della ragazzina: gli agenti hanno chiamato la 16 enne con il cellulare della nonna: era disperata e impaurita e aveva fatto perdere le proprie tracce, ma i poliziotti l’hanno convinta a denunciare quanto avvenuto.

Una volta giunti sul luogo dell’aggressione, gli agenti hanno trovato e arrestato due tunisini di 26 e 30 anni e hanno sequestrato materiale trovato sul posto, fra cui cuscini e lenzuolache i due ragazzi, senzatetto, usavano come giaciglio. La giovane – riferisce la questura – è stata portata al pronto soccorso e ora la polizia sta vagliando tutte le dichiarazioni per cercare di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

La presidente della Camera, Laura Bodrini, ha espresso vicinanza e solidarietà alla ragazza e alla sua famiglia: ” mi auguro che questi due delinquenti vengano puniti come meritano – ha dichiarato la Boldrini alla radio Rtl -. Poi c’è un problema di sicurezza e cultura, questi fatti dimostrano quanta strada ci sia ancora da fare”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.