Maturità, la riscossa delle periferie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:32

Il riscatto della periferia”. Così potrebbe intitolarsi la fotografia scattata dall'ultimo rapporto pubblicato dal Miur sugli esiti della Maturità 2019 nella città di Roma. Su 345 istituti superiori, circa 245 maturità con lode si sono attestati in istituti fuori dal centro storico. Più in dettaglio, sono ancora i licei che conquistano il podio, con l'1,6% di lodi rispetto ai tecnici e ai professionali, fermi rispettivamente allo 0,3 e allo 0,2%

Periferie sempre più lodevoli

Nel reportage di Lorena Loiacono pubblicato su Il Messaggero, emerge uno spaccato di Roma in cui i migliori risultati arrivano lontano dal centro. Come il Liceo Aristotele al Laurentino, che su 176 maturandi ha avuto ben 11 ragazzi con lode e 13 con 100. Stessa storia al Trionfale, dove il Liceo Pasteur conta 7 lodi. Nelle zone di “frontiera” un posto rispettono lo conquistano anche gli Istituti tecnini e professionali. Tra gli esempi, l'Istituto Carlo Urbani di Ostia, dove sui quadri appaiono 3 lodi 3 100 su 150 studenti. A Roma sud-est, nel quartiere di Centoncelle, precisamente all'Istituto Ambrosoli, su 120 maturandi, 4 sono stati promossi con 100. Ottimi risultati anche per l'Istituto Alberghiero Vespucci, sulla via Tiburtina, con 3 maturati con 100 e una buona media nel complesso.  

Fuori Roma

Se si allarga la visione all'intera regione Lazio, il rapporto sottolinea due dati apparentemente contrastanti. Crescono, infatti, le maturità con lode, a quota 67399 in più rispetto allo scorso anno; eppure, rispetto al 2018, il Lazio perde posizione in classifica, perdendo il suo terzo posto, scalzato dagli istituti del Meridione.

Liceo “evergreen”

Il Liceo si conferma l'indirizzo che forma più studenti preparati in assoluto. Come sottolinea il quotidiano Il Messaggero, quest'anno il Liceo Classico guadagna lo 0,5% di lodi in più rispetto al 2015. Bene anche per il Liceo Artistico, con lo +0,6%, mentre il Liceo Scientifico resta stabile, come il Liceo Scientifico Newton che, con 10 ragazzi che hanno ottenuto 100 su 300 studenti, si attesta sulla linea dello scorso anno. Risultati meno incoraggianti per le “arti del Quadrivio”. Nello specifico, quest'anno il Liceo Musicale e Coreutico non ottiene nessuna lode, a dispetto dello scorso anno, in cui guadagnò il 3,8% delle lodi dei licei romani. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.