Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate: gli appuntamenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:18

Si celebra oggi la Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate. Istituita nel 1919 per commemorare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale, è festeggiata ogni 4 novembre, data dell'entrata in vigore dell'armistizio di Villa Giusti siglato fra l'Impero austro-ungarico e l'Italia.

Il Milite Ignoto

In questa occasione le massime cariche dello Stato rendono omaggio al Milite Ignoto, la cui salma riposa presso l'Altare della Patria a Roma, e si recano in visita al Sacrario di Redipuglia, dove sono custodite le salme dei 100.000 caduti italiani della prima guerra mondiale, nonché a Vittorio Veneto, dove si svolse l'ultima e risolutiva battaglia del conflitto armato fra il Regio Esercito italiano e l'esercito imperiale austro-ungarico.

Nel giorno della festa, presso il Palazzo del Quirinale, viene effettuato in forma solenne il Cambio della Guardia con il Reggimento Corazzieri e la Fanfara del IV Reggimento Carabinieri a cavallo in alta uniforme. È inoltre prassi che il presidente della Repubblica e il Ministro della difesa inviino all'esercito, il giorno della celebrazione, un messaggio di auguri e di riconoscenza a nome del Paese. Ieri in Quirinale il Presidente Sergio Mattarella ha consegnato le decorazioni dell’Ordine Militare d’Italia.

In occasione della festa delle forze armate italiane è inoltre pratica diffusa l'apertura al pubblico delle caserme. All'interno di queste ultime vengono organizzate esposizioni di armamenti e mostre riguardanti la prima guerra mondiale. Nelle piazze delle principali città italiane si tengono normalmente concerti delle bande militari e celebrazioni di fronte ai Monumenti ai Caduti.

Roma

Ricco il programma di oggi nella Capitale. Si comincia alle ore 9.30 quando il Presidente Mattarella, accompagnato dal Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, dalle più alte cariche dello Stato e dal Capo di Stato maggiore della Difesa Gen. Claudio Graziano, deporrà una corona d’alloro al Sacello del Milite Ignoto all’Altare della Patria.

In Piazza Venezia il Capo dello Stato conferirà l’Ordine Militare d’Italia (Omi) alla Bandiera di Guerra del 6° Reggimento Bersaglieri e allo Stendardo del 7° Reggimento Aviazione dell’Esercito “Vega”. Non mancherà il tradizionale passaggio delle Frecce Tricolori che coloreranno di verde, bianco e rosso i cieli di Roma; 5 elicotteri con colori d’Istituto sorvoleranno infine Piazza Venezia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.