Arrestato ladro d'albergo internazionale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:42

I carabinieri del comando “Piazza Dante” hanno arrestato un uomo di 41 anni, cittadino sudafricano, sorpreso a rubare all'interno della camera di un turista argentino in un albergo della zona Esquilino. L'uomo era riuscito ad impossessarsi del portafogli dell'ignara vittima prima di essere fermato da una pattuglia di militari presente in zona.

Il set professionale

I carabinieri lo hanno trovato in possesso di una valigia con il materiale necessario allo scasso. Agli uomini in divisa ci è voluto del tempo per portare alla luce l'intero contenuto del bagaglio ritrovato nelle disponibilità dell'uomo. Alla fine, i militari vi hanno scoperto all'interno un set di grimaldelli ed una serie di chiavi per provare ad aprire ogni serratura, un cuneo a pompa e lastroni plastificati per forzare le porte. Un'attrezzatura molto “professionale” per quello che sembra essere un ladro di grande esperienza. Con sè, l'uomo aveva anche badge di alberghi di varie città europee, banconote in euro e in dollari di diverso taglio, oltre a computer portatili, probabilmente la refurtiva di qualche colpo realizzato all'estero. L'arrestato, infatti, avrebbe alle spalle una sfilza di furti portati a compimento negli alberghi di tutta Europa. Nel mirino delle “imprese” del cittadino sudafricano, però, sembrebbero essere finiti soltanto hotel di prestigio, dai quattro stelle in su.

La carriera all'estero

Fermandolo, i carabinieri avrebbero, quindi, interrotto una longeva carriera criminale. In possesso del ladro è stato trovato anche un computer che gli inquirenti stanno analizzando in queste ore per cercare di individuare l'eventuale presenza di un software in grado di clonare i badge degli alberghi. Dopo il fermo, il cittadino sudafricano è stato condotto nella stazione di “Piazza Dante” dove è tuttora trattenuto in attesa del processo per direttissima. Al turista argentino, invece, è stato restituito il portafogli sottratto dalla camera: potrà godersi in serenità gli ultimi giorni di vacanze romane

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.